Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Tre mesi dedicati alle donne

Pina FarinaMARCIANISE. L’associazione “Noi Voci di Donne” di Marcianise, in occasione della Giornata Nazionale della Donna, si prepara a festeggiare, in un modo del tutto rinomato.

“Il Mondo delle Donne”, è così che si chiamerà il nuovo progetto che sarà promosso e organizzato dall’associazione “Noi Voci di Donne”, al fine di accrescere la vita culturale e professionale delle donne nella vita pubblica. Nel progetto saranno racchiuse le quattro espressioni: creatività – tradizione – formazione – prevenzione.

Il progetto, proposto dalla presidente dell’associazione, Pina Farina, è stato accolto con grande clamore da tutte le socie presenti sui diversi comuni della provincia, concordando così i vari interventi. Un programma ricco di eventi culturali al femminile, quello previsto per il mese di marzo, che vede il coinvolgimento di ben dieci comuni della provincia di Caserta. Si partirà con una serie di convegni-dibattiti in cui si discuteranno temi apparentemente soliti, ma di grande rilievo: violenza sulle donne, diritto alla salute, integrazione e immigrazione, pari opportunità, le donne nella società, imprenditorialità femminile. Anche la creatività e la tradizione in sintonia con formazione e la prevenzione faranno la loro parte, con feste, fiere, mostre d’arte, spettacoli, escursioni alla ricerca del territorio, ed ancora simposi sulle letteratura, corsi di formazione e prevenzione per donne, bambini, immigrati. Saranno ben tre mesi di eventi, promossi e organizzati dell’associazione “Noi Voci di Donne”.

La data dell’8 marzo assunse un’importanza mondiale, essa si lega strettamente alla storia del movimento per i diritti femminili, ma anche alle lotte operaie. La festa della donna è molto attesa, le associazioni di donne organizzano manifestazioni e convegni sull’argomento, cercando di sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi che pesano ancora oggi sulla condizione della donna, ma nel corso degli anni è andato in massima parte perduto il vero significato della festa della donna, rivoluzionando, confondendo il messaggio rispetto al messaggio lanciato. Col tempo questa data è venuta ad assumere un significato estremamente forte, dovrebbe cioè ricordare a tutto il mondo i sacrifici, le difficoltà e gli abusi che le donne hanno subito nel corso dei secoli per riuscire ad affermare, riscattandole, dignità, libertà ed emancipazione. E’ solito considerare l’8 marzo una giornata molto piacevole, le donne infatti approfittano di questa ricorrenza per trascorrere con le amiche una serata all’insegna dello svago, dell’allegria, del divertimento e talvolta – perché no? – della trasgressione, e magari senza essere a conoscenza di cosa è accaduto quell’8 marzo del 1908.

“L’8 marzo– afferma Pina Farina – serve per ricordarci il tributo di sangue versato dalle donne nella lotta contro la miseria e lo sfruttamento per diffondere ed affermare nel mondo il grande ideale dell’emancipazione femminile”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico