Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Siciliano (Udc) su “Bonus sociale” energia elettrica

UDCMARCIANISE. Con l’obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di disagio economico, il decreto interministeriale del 28 dicembre 2007 ha introdotto il cosiddetto “bonus sociale” che garantisce un risparmio sulla spesa annua per energia elettrica.

Lo stesso beneficio è previsto per i casi di grave malattia che imponga l’uso di apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita. Il bonus sociale consiste in uno sconto applicato alle bollette dell’energia elettrica, per 12 mesi nel caso di disagio economico (e la richiesta di ammissione potrà essere rinnovata) e fino a quando sussiste la necessità di utilizzare le dette apparecchiature nel caso di disagio fisico. Ne hanno diritto tutti i clienti domestici, intestatari di una fornitura elettrica nell’abitazione di residenza con potenza impegnata fino a 3 kW. «Il 31 marzo del 2009 scade la richiesta di ammissione al godimento retroattivo del bonus e cioè anche per l’anno 2008 – informa Pasquale Siciliano, consigliere comunale UDC – e non pare che il nostro Comune rientri tra i 2730 già operativi per l’assistenza ai cittadini interessati e non ancora è stata disposta la opportuna pubblicità al decreto. I comuni, infatti, con le ASL per le situazioni di disagio fisico, sono interessati a favorire l’accesso al beneficio economico mediante la predisposizione dei cosiddetti modelli di dichiarazione ISEE e rilasciare queste stesse attestazioni necessarie per il riconoscimento del bonus. In uno spirito di collaborazione con l’amministrazione comunale – conclude Pasquale Siciliano – ho chiesto al Sindaco di sollecitare gli uffici interessati ad attivarsi affinché nessun cittadino di Marcianise che ne abbia diritto sia escluso, senza sua colpa, dal beneficio per ragioni di tipo burocratico o di scarsa informazione.»

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico