Italia

Torino, si suicida testimone dell’omicidio della colf romena

 TORINO. Si è suicidato il testimone dell’omicidio di Katiuscia Di Mitri, la colf romena di 34 anni trovata con la testa fracassata da una pietra in un boschetto di Bricherasio.

Proprio in giornata l’amico si sarebbe dovuto presentare ai carabinieri di Pinerolo, che indagano sull’omicidio, per rendere la propriatestimonianza. Il corpo è statoscoperto daglistessi militari dell’Arma. Da quanto si è appreso, sembra che l’uomo, le cui generalità ancora devono essere rese note,prima di togliersi la vita sparandosi con un fucile da caccia abbia lasciato un biglietto con le testuali parole: “Io non c’entro niente con il delitto di Katia”.

Intanto, le indagini sono ristrette nell’ambito familiare, ascoltati finora l’ex marito, Omar Nota, muratore, il cognato e l’attuale compagno della vittima; sentiti anche parenti, amici e vicini di casa. I carabinieri starebbero anche analizzando i suoi tabulati telefonici per cercare di capire i suoi ultimi spostamenti. In giornata sarà effettuata l’autopsia sul cadavere della donna, anche se sembra chiaro che sia stata colpita al capo con una grossa pietra.

728x90 cavallino

TUIfly.com - Willkommen an Bord

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico