Italia

Pd, Franceschini è il nuovo segretario

Dario Franceschini ROMA. L’Assemblea nazionale del Partito Democratico ha eletto Dario Franceschini nuovo segretario dopo le dimissioni rassegnate da Walter Veltroni all’indomani della sconfitta elettorale alle regionali in Sardegna.

Con 1047 voti Franceschini ha avuto la meglio sul suo unico sfidante, l’ex ministro Arturo Parisi, che ne ha ottenuto solo 92. La decisione di votare subito un sostituto di Veltroni, evitando così l’indizione di primarie, come chiedeva una parte dei delegati, è stata decisa dall’assemblea stessa, con un voto che ha visto 1.006 delegati a favore, a fronte di 207 no e 16 astenuti.

“Da oggi inizia davvero la stagione dell’unità”, ha detto il neo segretario del Pd, che poi ha citato una frase di Arrigo Boldrini e Benigno Zaccagnini quando erano partigiani: “Se è notte si farà giorno. Noi abbiamo dimostrato che stiamo cominciando a lavorare per costruire un giorno nuovo”.

Dal dimissionario Veltroni gli auguri al suo successore: “Dario è un uomo politico leale, forte e che crede in quel progetto del Partito democratico come un soggetto nuovo che sia perno del riformismo italiano. Dario è la persona giusta per guidare il partito verso le nuove sfide che penso potranno vedere per il Pd quei successi che merita. A lui voglio dare un abbraccio e rivolgere il più caloroso e affettuoso augurio di buon lavoro”.

Franceschini non sarà un semplice reggente, avrà pieni poteri, fino al congresso di ottobre.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico