Italia

Napolitano “richiama” il governo sui tagli all’Università

Giorgio NapolitanoPERUGIA. Durante le celebrazioni dei 700 anni dell’Università di Perugia, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha invocato maggiori risorse e più attenzione per gli atenei.

“Le università italiane necessitano di valutazioni e interventi pubblici puntuali ed è necessario rivedere alcuni tagli che, sebbene dettati da motivi di bilancio, sono risultati indiscriminati”. Questa la critica del capo dello Stato, ringraziato dagli studenti per aver difeso negli ultimi tempi la Costituzione “più volte in questi giorni messa in discussione con provvedimenti che minano la libertà di scelta di ciascun cittadino” e per “non essersi piegato alla volontà di pochi”.

Per Napolitano, bisogna guardare ai singoli atenei in base ai risultati e ai problemi della ricerca “con coraggio”. Pur dinanzi alla crisi economica e finanziaria, secondo il presidente vi è comunque l’esigenza di “salvaguardare il nostro capitale umano”. “La ricerca e la formazione – ha aggiunto – sono la leva fondamentale per la crescita dell’economia. Questa è una verità difficilmente contestabile”.

Insomma, occorre “una accurata politica che sappia tenersi saggiamente in equilibrio tra il rigore della spesa e la necessità dell’investimento lungimirante”.

Il rappresentante degli universitari perugini, Fazio, sottolinea come Napolitano “nonostante critiche e pressioni, sia stato un vero esempio di come i principi della Costituzione vivano realmente nelle persone che hanno vissuto lo spirito costituente”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico