Italia

Lecce, 48enne muore dopo intervento per dimagrire

 LECCE. Una donna di 48 anni, Luigia Vita Stifani, di Galatina, sposata e con due figli, è deceduta alcuni giorni fa presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce dopo che la scorsa estate si era sottoposta a un intervento chirurgico per dimagrire.

Nel giugno 2008 la donna, che all’epoca pesava più di 130 chili, si ricoverò presso il policlinico Gemelli di Roma per sottoporsi ad una diversione bilopancreatica, ovvero una riduzione del tratto assorbente dello stomaco, che la aveva fatto perdere ben 60 chilogrammi. Una volta tornata a casa, la 48enne ha cominciato ad avvertire dolori sempre più forti ed è stata ricoverata nell’ospedale leccese dove una tac ha rivelato che alcuni punti di sutura apposti durante l’intervento di Roma non si erano assorbiti ed avevano provocato una gravissima infezione che aveva preso diversi organi. Martedì sera la donna è deceduta ed il marito ha presentato denuncia ai carabinieri.La Procura di Lecce ha aperto un fascicolo dispondendo accertamenti su due fronti paralleli, con l’autopsia sul corpo e l’acquisizione delle cartelle cliniche a Lecce e a Roma.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico