Italia

Catanzaro, giovane ucciso durante rissa: fermati due rom

 CATANZARO. Una rissa scoppiata ieri sera, nel parcheggio del centro commerciale Le Fornaci, a Catanzaro Lido, ha provocato la morte di uno studente universitario di 24 anni, Massimiliano Citriniti, ucciso da una coltellata.

Per l’omicidio sono stati fermati due ragazzi di etnia rom, Gianluca Passalacqua, 23 anni, e V.B., di 17, entrambi con piccoli precedenti alle spalle, la cui posizione è ora al vaglio degli inquirenti.

Secondo le prime ricostruzioni, la lite sarebbe iniziata per futili motivi, sembra per uno scherzo di Carnevale. Il giovane studente ingegneria all’università della Calabria, incensurato, è stato colpito al torace. Soccorso dagli amici che erano con lui e trasportato all’ospedale in ambulanza, è morto poco dopo il ricovero. In Questura, per tutta la notte, gli agenti hanno interrogato amici e parenti della vittima.

Il procuratore di Catanzaro Vincenzo Antonio Lombardo ha definito l’omicidio “una fatalità, poiché l’arma usata era un coltellino. La vittima è stata colpita in una parte vitale del corpo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico