Italia

Brescia, stuprarono 14enne: tre ai domiciliari, uno in comunità

 BRESCIA. Una decisione che di sicuro scatenerànumerose polemiche quella adottata dal giudice per le indagini preliminari di Bresciasul caso dellaviolenza ai danni di una 14enne, avvenuta a Brescia, da parte di un “branco” di suoi coetanei.

Il Gip ha disposto che uno dei due 14enni sia trasferito dal carcere a una comunità, mentre gli altri tre saranno costretti alla permanenza domiciliare con la possibilità di frequentare la scuola.

Secondo il magistrato, i ragazzi si sarebbero resi conto della gravità del fatto. Durante l’interrogatorio di garanzia hanno negato di avere obbligato l’amica a bere e di averla costretta ad avere un rapporto sessuale.

La sarebbe avvenutaa dicembre,durante una festa, dove si sarebbe consumato parecchio alcol. Il “branco” avrebbe anche filmato col telefonino le scene degli abusi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico