Italia

9 febbraio 1976, nasce Radio Alice

“Lavorare con lentezza”Accadde Oggi. Gli anni ’70 sono gli anni del boom delle radio private, spuntano come funghi e le trovi un poco ovunque, grandi città e piccoli comuni.

Il 9 febbraio del 1976 a Bologna apre Radio Alice, la frequenza è quella ormai storica dei 100,6 mhz. Fondata da appartenenti al movimento studentesco della città, situata nella centralissima via Fratello, diventa da subito una voce libera che apre i suoi microfoni a chiunque ha qualcosa da dire, cantare, suonare, criticare. Il 12 marzo del 1977 un’irruzione dei Carabinieri fa arrestare buona parte dei conduttori, la sede viene letteralmente distrutta, la colpa è quella di aver diffuso a microfoni aperti quanto è accaduto durante gli scontri che porteranno alla morte violenta di Francesco Lorusso, studente. Si tratta di una vera e propria azione militare in uno stato “democratico”. La Radio, però, dopo qualche settimana riapre, molti dei suoi fondatori arrestati e vittime di aggressioni in carcere vengono processati ed assolti, tutti. Nel frattempo, anche l’inchiesta contro il carabiniere che aveva ucciso Lorusso viene archiviata. In pratica, non era accaduto nulla. La testata della radio passa a Radio Radicale, che ancora continua le sue trasmissioni. Radio singolare che non aveva una redazione, ma che quotidianamente metteva in palinsesto cose nuove, molte collegate all’uso del telefono con dirette che apriranno la strada poi a sistemi di comunicazione moderni. La radio iniziava le sue trasmissioni e le chiudeva mettendo in onda un brano del cantautore pugliese Enzo Del Re, “Lavorare con lentezza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico