Italia

24 febbraio 1917, intercettato il telegramma Zimmermann

il telegramma ZimmermannAccadde Oggi. Nel febbraio del 1917 un telegramma inviato dal Ministro degli Esteri dell’Impero Tedesco, Arthur Zimmermann, all’ambasciatore tedesco in Messico, Heinrich von Eckardt, viene intercettato dagli inglesi.

Sarà il motivo dell’ingresso degli Stati Uniti nella prima guerra mondiale. Zimmermann cerca di convincere il governo del Messico ad allearsi con i tedeschi contro gli Stati Uniti. La contropartita è la restituzione degli stati del Texas, Nuovo Messico e Arizona allo stesso Messico che li aveva persi nel corso della guerra messicano-americana del 1846-1848, più una cospicua somma in denaro. Il presidente del Messico delega il generale Venusiano Carranza di valutare l’offerta, questi la ritiene impossibile e il 14 aprile dello stesso anno la rimanda ai tedeschi, ma già gli States erano entrati in guerra con la Germania.

Tra l’intercettazione del telegramma e la decriptazione dello stesso passano giorni, si lavora nella famosa Room 40, la stanza dove operano due grandi dello spionaggio di sempre Nigel De Grey e William Montgomery. Si perse poi tempo per capire se fosse meglio rendere pubblico il contenuto e quindi far sapere ai tedeschi di conoscere i sistemi di scrittura segreta, o meno. Tra l’altro per i britannici vi era il forte imbarazzo di dover far sapere agli americani di avere sotto controllo il cavo telegrafico che da Berlino, via Copenaghen, arrivava fino a Washington, visto che il messaggio prima di arrivare in Messico aveva seguito quella strada.

Di certo il telegramma finisce nelle mani del presidente degli Stati Uniti, Woodrow Wilson, tra il 24 ed il 25 febbraio del 1917. Il 1 marzo copia del telegramma viene data alla stampa americana che pensò anche ad un falso per dare nuova vita alla guerra contro il Messico. Sorprendentemente, lo stesso Zimmermann il 3 marzo prima ed il 29 marzo poi, autentica la veridicità del telegramma.

Il 5 aprile del 1917 il Congresso vota a favore dell’ingresso degli Stati Uniti nella prima guerra mondiale, giorni prima, però, sottomarini tedeschi avevano già attaccato navi americane nelle isole britanniche, il dado era tratto e mai telegramma fu meno opportuno di questo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico