Italia

18 febbraio 2002, assassinato il sindacalista Federico Del Prete

Federico Del PreteAccadde Oggi. Federico Del Prete, sindacalista, venditore ambulante dei mercatini della provincia di Napoli e Caserta, viene ucciso nel suo minuscolo studio a Casal di Principe il 18 febbraio del 2002.

La sua lotta disperata e solitaria contro il pizzo alla sua categoria, quella degli ambulanti finisce così, nel silenzio e nel freddo, durante un funerale dove mancano totalmente le istituzioni. Del Prete aveva cominciato le sue lotte al mercatino di Taverna del Ferro a Napoli, opponendosi da subito al pizzo che veniva imposto in quel luogo. A Mondragone aveva denunciato un vigile urbano che riscuoteva tangenti per nome e per conto di chi a Mondragone “cumannava”. Cancellare il ricordo è una delle operazioni della camorra, ma anche della vita civile, proprio per questo ci sembra giusto ricordare uomini come questo, paladini di una virtù che ormai non riesci più a trovare, l’onestà e l’orgoglio di essere figli di una terra di libertà. Il fratello di Federico in un momento di sconforto dirà ad alta voce: “Glielo dicevo, vuoi fare il sindacalista? Ma tu non lo sai fare come quelli che ci campano sopra. Chi te lo fa fare? Fatti i fatti tuoi, a te ti ammazzano”.


You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico