Gricignano

Nasce a Gricignano di Aversa l’associazione Cam Urrà

Cam UrràGRICIGNANO. Cam Urrà, il cui nome sta per “foto-video camera” ed “urrà” ( mezzi di espressione artistica a cui l’associazione vuole dare delle priorità), è un’associazione socio-culturale, apartitica, nata cono lo scopo di fare cultura e promuovere il territorio attraverso l’impegno …

… volontaristico ispirato ai principi dell’Umanesimo storico e del Movimento Umanista militante. Essa vuole essere baluardo di civiltà e di lotta contro tutti i degradi, a partire da quello sociale fino a quello ambientale, data la triste constatazione di vivere in un territorio troppo spesso abbandonato a se stesso. L’associazione vuole essere prima di tutto un laboratorio di idee e progetti volti a valorizzare e promuovere forme di socialità positiva che abbiano come scopo la costruzione del “bene comune”, per questo è aperta a tutti i cittadini, di Gricignano e non, che vogliano in qualche modo contribuire a migliorare la vita civile e sociale del territorio. L’associazione è nata da un’idea di Franco Spinelli, fotografo e video maker, già da tempo interessato a coinvolgere giovani e meno giovani in progetti per la promozione culturale a Gricignano.

Alla costruzione del progetto associativo si sono via via associate svariate persone, giovani e non, provenienti da svariate realtà del mondo associativo, da quella religiosa a quella sindacalista fino a quella imprenditoriale, di diversi paesi dell’agro aversano ed anche del vesuviano, tutte accomunate dall’intento di lavorare per migliorare la propria vita e quella degli altri attraverso la promozione delle più svariate forme di espressioni artistiche. Nelle varie riunioni preliminari alla costituzione dell’associazione si è anche provveduto all’individuazione delle cariche associative di Presidente, Vice Presidente, Segretario e Tesoriere, rispettivamente assegnate, per elezione a Franco Spinelli (fotografo videomaker), Antimo Verde (dipendente società depuratori), Titti Lucariello (Laureata in biotecnologia) e Gianluca Di Luise (dott. Commercialista). Costituiscono invece il direttivo dell’associazione Viglione Vincenzo (ingegnere) e gli studenti Carmine Colella, Anna Guarino, Filomena e Cristina Di Ronza, Mario Della Gatta, Oliviero Nicola.

Diverse decine sono le richieste associative giunte nelle ultime settimane.

Tra i molteplici scopi che l’associazione intende portare avanti vi sono i seguenti: diffondere gli ideali della cultura umanistica e della reciprocità, diffondere la cultura cinematografica e fotografica nel mondo giovanile e non, diffondere la cultura antirazzista ed il rispetto per le diversità, diffondere la cultura della pace e della non violenza, allargare gli orizzonti didattici di educatori, insegnanti ed operatori sociali, in campo artistico in genere, e nel campo della educazione ambientale e dello sviluppo sostenibile, porsi come punto di riferimento per quanti, svantaggiati o portatori di handicap, possano trovare, nelle varie sfaccettature ed espressioni della cultura in genere, nella fattispecie filmica e fotografica, un sollievo al proprio disagio; organizzazione di attività culturali: convegni, conferenze, dibattiti, seminari, proiezioni di films e documenti, concerti, sagre e feste a tema, lezioni – concerti, pratiche di rispetto per l’ambiente, corsi di fotografia e di regia cinematografica per bambini e ragazzi a partire dai 3 anni e per giovani ed adulti, mostre fotografiche, rassegne cinematografiche, passeggiate fotografiche, forme di interscambio con giovani meno giovani di altre associazioni con i medesimi fini;

L’associazione intende promuovere nei primi mesi di attività i seguenti scopi:

1) Organizzazione della “Tre giorni per la Cultura a Gricignano”.

2)Valorizzazione e promozione dei beni storici ed architettonici di Gricignano, con particolare attenzione per il complesso monumentale agreste di S. Maria a Piro.

3)Progettazione di eventi nell’ambito della “Marcia mondiale per la Pace e la non violenza”. Organizzata dal Movimento Umanista su scala mondiale.

4)Lavorare affinché l’amministrazione di Gricignano si faccia carico della creazione di una “Biblioteca Comunale”.

5)Valorizzazione patrimonio ambientale del comune di Gricignano: lavorare affinché il comune di Gricignano si doti di un “Regolamento del verde urbano”.

Interventi del presidente Franco Spinelli: “E’ la coronazione di un sogno, far lavorare in sinergia le varie realtà del mondo giovanile di Gricignano, assieme a realtà associative di altre città, alla costruzione del bene comune, al di là delle logiche deprimenti della politica, oramai sempre più autoreferenziale ed incapace di dare delle risposte concrete ai cittadini che anelano ad un cambiamento delle proprie esistenze. Non siamo e non saremo mai un’associazione volta a far politica, ma intendiamo, con la nostra propositività, con le nostre logiche costruttive e non disfattive, dare un contributo serio per migliorare la qualità della vita a Gricignano ed in generale su tutto il territorio”.

Intervento del vice presidente Antimo Verde: “Ho trovato nei ragazzi che hanno partecipato alla costituzione dell’associazione una voglia di fare e di cambiamento che non riscontravo da parecchi anni a questa parte. Sto qui a dirlo in quanto ho un pò di esperienza in più rispetto a tutti quanti gli altri, ho 39 anni, e per questo intendo contribuire al progetto apportando tutte le mie esperienze associative e sindacali; è un bene che ci sia un’associazione come la nostra a Gricignano, è da anni che manca quel fermento sociale capace di ridare speranza in un futuro migliore”.

Intervento del Tesoriere Gianluca Di Luise: “Sono rimasto entusiasta fin dalla prima lettura della bozza progettuale attorno a cui stava nascendo l’associazione. Nobilissimi gli scopi e le attività che si intendono portare avanti, in particolar modo mi stanno a cuore tutti i progetti che si intendono sviluppare sul territorio di Gricignano. Un’associazione, date le qualità umane di tutti gli associati, unica nel suo genere. Sono certo di poter dire che imboccheremo la strada buona per poter creare finalmente, per il nostro paese, qualcosa che sia una vera alternativa alla politica”.

Intervento del segretario Titti Lucariello: Finalmente qualcosa si muove a Gricignano, sono molto felice anche perché da anni moolti giovani di Gricignano sono costretti, per rendersi utili alla collettività, a partecipare ad attività ed iniziative di altri paesi, come Succivo, Cesa e Carinaro ad esempio, dove si registrano fiorenti attività associazionistiche sulla spinta di una ricca e variegata proposta giovanile.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico