Gricignano

Finanza sequestra 16mila confezioni di alimentari scaduti

Guardia di FinanzaGRICIGNANO. Il problema dell’igiene degli alimenti e dei possibili danni che possono derivare alla salute pubblica, ha determinato una sempre più pressante ed incisiva vigilanza da parte della Guardia di Finanza.

In particolare, il Nucleo di Polizia Tributaria di Caserta ha operato, in questi ultimi giorni, mirati interventi volti al controllo del rispetto da parte degli operatori del settore di tutti gli adempimenti sanitari e commerciali necessari i primi a garantire la tutela del consumatore e i secondi la lealtà delle relazioni commerciali.

Nel corso di tali attività le Fiamme Gialle sono intervenute presso un deposito industriale sito a Gricignano di Aversa, esteso per 1.300 metri quadri, rinvenendo oltre 10.000 confezioni di generi alimentari di provenienza africana scaduti e circa 6.000 confezioni di prodotti per la cosmesi scaduti, ma soprattutto centinaia di tonnellate di derrate alimentari insudiciate, invase dai parassiti e comunque in uno stato generale di pessima conservazione.

L’operazione di servizio ha portato alla denuncia alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere di due gestori di attività commerciali di acquisto all’ingrosso di prodotti d’importazione, nonché al sequestro dell’intero stabile, unitamente ai prodotti scaduti e a quelli detenuti in cattivo stato di conservazione. Per questi ultimi alimenti saranno effettuate le necessarie analisi di laboratorio da parte delle competenti Autorità sanitarie per verificare la potenziale nocività per la salute pubblica, in caso di destinazione degli stessi al consumatore finale una volta entrati nel normale circuito di vendita.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico