Gricignano

Carnevale, Lettieri proibisce lo “squadrismo”

GRICIGNANO. Ogni anno, puntualmente, durante la giornata di Carnevale, Gricignano diventa “territorio di guerra”. Bande di minori, armate di bastoni, uova marce e bombolette spray, si aggirano per le principali strade della cittadina minacciando l’incolumità delle persone e la pubblica sicurezza, …

… arrecando danni, anche gravi, ad autovetture di passaggio, a vetrine di esercizi commerciali e civili abitazioni. Ecco perché, stavolta, il sindaco Andrea Lettieri ha disposto un piano preventivo di sicurezza, emanando un’apposita ordinanza.

Innanzitutto, nei giorni del 24 e 25 febbraio è severamente vietata la vendita e l’uso di bombolette spray in luoghi pubblici, il cui uso improprio possa produrre danni a cose e persone. Proibita anche la vendita di uova, farina e arance ai minori. Inoltre, sono proibiti assembramenti di tre o più minorenni nel giorno del 24 febbraio nei pressi della villa comunale di Corso Umberto, via Aversa e via Sant’Antonio Abate.

Pesanti le pene per i trasgressori, che saranno puniti con sanzioni economiche fino a 516 euro, e per gli esercizi commerciali, contro i quali sarà disposta la chiusura per un minimo di 15 giorni. Se i minorenni si renderanno colpevoli di aggressioni a persone mediante utilizzo di bastoni, sassi, bombolette o quant’altro, ne risponderanno i genitori o coloro che hanno la patria potestà. Gli stessi genitori saranno anche chiamati a risarcire eventuali danni provocati a cose o persone.



You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico