Matese

Fi: “Con che risorse si fanno nuove assunzioni al Comune?”

Biagio MolitiernoPIEDIMONTE MATESE. “Abbiamo letto sulla stampa della trionfale dichiarazione con la quale l’amministrazione comunale annunciava ben 24 nuove assunzioni tra i dipendenti comunali, che andrebbero a coprire le carenze di organico al fine di assicurare un sempre migliore servizio alla cittadinanza”.

Inizia così una nota del coordinatore cittadino di Forza Italia verso il Pdl, avvocato Biagio Molitierno. “Prescindendo dalla ovvia considerazione che saremmo tutti ben lieti se venissero veramente effettuate tali assunzioni che darebbero una buona prospettiva di lavoro ed occupazione a tanti nostri giovani, non possiamo però fare a meno di osservare come tali dichiarazioni siano in contrasto con il comportamento e con quanto, altrettanto clamorosamente, dichiarato dalla stessa amministrazione Cappello. Vorremmo infatti sapere come potrà un comune sull’orlo del disatro economico, (ricordate i 25 milioni di euro di debiti lasciati dalle precedenti amministrazioni?), procedere a nuove assunzioni. Vorremmo sapere, come si concilia un tale rafforzamento dell’organico comunale, con la deliberata esternalizzazione della riscossione dei tributi comunali per un periodo di tre anni. Perchè affidare all’esterno la riscossione dei tributi comunali, con un aggravio di costi derivante dal compenso per il concessionario, quando, specialmente, con l’assunzione di nuovo personale il servizio di riscossione potrebbe essere in modo più conveniente essere svolto dallo stesso Comune? Tutte queste cose sono difficilmente conciliabili, e ulteriore riprova del basso profilo politico ed amministrativo della amministrazione Cappello”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico