Caserta

Il Consiglio Provinciale approva il Bilancio di previsione 2009

 CASERTA. Nella seduta di oggi il Consiglio provinciale ha approvato il Bilancio di previsione 2009 con il voto favorevole della maggioranza.

Due gli obiettivi raggiunti: il rientro nel Patto di Stabilità e la qualificazione della spesa per una manovra complessiva di circa 410 milioni di euro.

“Con il via libera al Bilancio – ha spiegato nella sua relazione l’assessore alla Programmazione economica, Franco Capobianco – si completa un percorso di lavoro sull’assetto finanziario dell’Ente. Siamo riusciti a fronteggiare due situazioni straordinariamente rilevanti nel campo dell’amministrazione locale: da un lato la crisi economica internazionale e dall’altro i tagli del Governo agli Enti locali”.

Le priorità individuate dalla Provincia sono la tutela dell’ambiente e il ciclo integrato dei rifiuti, per accompagnare il processo di restituzione all’Ente delle ordinarie competenze in materia. Viabilità, sicurezza stradale ed edilizia scolastica rappresentano gli altri ambiti più importanti di programmazione.

“Abbiamo poi scelto – ha aggiunto Capobianco – di continuare a sostenere azioni forti per lo sviluppo, la formazione, il lavoro e di incentivare gli investimenti per le politiche sociali, a cui sono destinate risorse per oltre 4 milioni di euro”.

Ulteriori fondi per 1 milione e 200mila euro sono stati stanziati per l’azienda di trasporti Acms, di cui la Provincia ha chiesto la ristrutturazione del debito. “Il rispetto del Patto di Stabilità – ha sostenuto Capobianco – è stato possibile lavorando in una duplice direzione: da un lato il contenimento della spesa corrente e in conto capitale, dall’altro una forte attività di progettazione e di richiesta di finanziamenti regionali ed europei”.

All’unanimità, inoltre, è stato approvato l’emendamento attraverso cui vengono stanziati 120mila euro per la realizzazione della Stazione Unica Appaltante: “In realtà – ha precisato Capobianco – si è trattato di un’integrazione, perché la delibera di Giunta relativa all’istituzione di questa fondamentale centrale unica di committenza è successiva a quella sul Bilancio”.

Sulla Stazione Unica Appaltante il presidente della Provincia, Sandro De Franciscis, ha sottolineato “il senso di maturità e responsabilità mostrato da tutti i gruppi consiliari nel condividere un progetto che toglie terreno alla criminalità e fa gli interessi del nostro territorio e dei nostri cittadini”.

De Franciscis ha infine rimarcato: “Il Bilancio approvato, frutto del lavoro della struttura dell’assessore Capobianco e degli uffici competenti, ci consente di poter mantenere fede al nostro programma di governo e di poter dar seguito, tra l’altro, al rinnovo del contratto del personale dell’Ente”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico