Caserta

Ematologia, intesa tra Ail e Ospedale

Fulvio PicazioCASERTA. L’Ail chiede maggiore chiarezza sulle sorti dell’Ematologia casertana. Siglato un protocollo d’intesa tra l’Ail e l’Ospedale di Caserta.

La sezione provinciale di Caserta dell’Ail vuole maggiore chiarezza sulle sorti dell’ematologia casertana. A lanciare l’allarme è il presidente, Fulvio Picazio, che nei giorni scorsi ha chiesto un incontro all’Assessorato alla Sanità della Regione Campania, all’Asl Ce 1 e al Prefetto di Caserta: “Ancora oggi l’Unità Operativa di Ematologia di San Felice a Cancello– spiega Picazio – registra una serie di gravi limitazioni operative e l’ammalato della nostra provincia è disorientato ed è costretto ad intraprendere i cosiddetti ‘viaggi della speranza’. L’Associazione si sta battendo per una diversa localizzazione dell’Ematologia, dove l’ammalato di leucemia sia trattato in adeguato contesto ospedaliero, potendo godere di un percorso terapeutico completo nella diagnostica, nella cura e nell’assistenza”.

Nonostante le problematiche evidenti del plesso di San Felice, Picazio si augura venga mantenuto e reinvestito comunque il patrimonio professionale ed umano dell’attuale organico di medici e infermieri del plesso di San Felice e che soprattutto venga conservato un ambulatorio per il day hospital, dove poter effettuare una prima visita, utilissima per l’indirizzamento del paziente. Nell’ottica di un’Ematologia territoriale d’eccellenza è stato siglato il 2 luglio 2008 un protocollo d’intesa tra l’Ail sezione provinciale di Caserta e l’Azienda Ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta.

L’intento è quello di favorire la realizzazione di un Polo di eccellenza nel settore dell’oncoematologia, con l’attivazione di un servizio di trapianto autologo, il potenziamento dei supporti e dei servizi socio-assistenziali finalizzati a migliorare la qualità della vita degli ammalati. La direzione generale del San Sebastiano di Caserta ha individuato, attraverso dei sopralluoghi già avvenuti, i locali per la realizzazione di camere di degenza ordinaria e camere di degenza protetta (camere sterili) con annesso laboratorio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico