Caserta

Eldo, tifosi invadono il campo e minacciano giocatori

EldoCASERTA. Durante l’allenamento di mercoledì pomeriggio i giocatori della Eldo Juvecaserta sono stati aggrediti da un gruppo di circa cinquanta tifosi che ha invaso il campo.

Urla e minacce contro i cestisti casertani: “Se domenica non vincete contro il Treviso da qui non esce nessuno”. Alcuni giocatori hanno reagito e per poco non si è sfiorata la rissa.

Sconcertato Fabrizio Frates, coach della squadra neopromossa reduce da sei sconfitte nelle ultime sette gare: “Abbiamo sicuramente fatto due bruttissime partite a Cantù e a Milano – ha dichiarato il tecnico a Sky Sport 24 – ma siamo una squadra assolutamente in linea con gli obiettivi della stagione, siamo una neo-promossa, siamo nella posizione di classifica che ci spetta (terzultimi a pari punti con Ferrara, 6 vittorie e 12 sconfitte), abbiamo tutti gli scontri diretti da giocare, si è creato un clima sproporzionato rispetto a quella che è la nostra realtà. I nostri tifosi fanno tanti sacrifici, capisco che non accettino certe sconfitte, ma non è così che si comunica il proprio malcontento alla squadra”.

Alcuni giocatori stranieri, in particolare gli americani Diaz, Slay, Jenkkins e Foster sarebbero rimasti talmente scossi tanto da annunciare di voler lasciare Caserta. Tuttavia, la società sta cercando di riportare la calma nella squadra.

Stamani gli allenamenti si sono svolti regolarmente, a porte chiuse (come di consueto il giovedì) al Palamaggiò. “Dimentichiamo l’accaduto e concentriamoci sulla gara di domenica”, ha dichiarato il general manager Pierfrancesco Betti che oggi si incontrerà col presidente Rosario Caputo, il tecnico Frates e il resto dello staff.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico