Caserta

Contratto provinciale agricoli: duro attacco della Ugl Caserta

Ferdinando Palumbo CASERTA. Durissima reprimenda della Ugl che è intervenuta questo pomeriggio in merito al contratto provinciale di secondo livello degli operatori agricoli e florovivaisti firmato ieri presso la sede di Confagricoltura.

“Considerando il difficile momento economico che sta attraversando il paese è sconcertante prendere atto di come in provincia di Caserta si agisca ancora per comparti stagni sulla scia di più che superati steccati ideologici”. Comincia così la dichiarazione che il Consigliere nazionale del settore Agroalimentare della Ugl Ferdinando Palumbo ha rilasciato attraverso una nota agli organi di stampa. “Colgo l’occasione – ha aggiunto il sindacalista – per educare a firmare i contratti per condivisione ed adesione, e certo non per invito. La mancata convocazione della Ugl non solo è gravissima, ma rappresenta un’occasione perduta per ottenere la piena condivisione su quelle politiche che se condivise dovrebbero aiutare il sistema paese a venir fuori dalla crisi”. “Il club esclusivo riunitosi ieri – ha aggiunto il Segretario Provinciale della Ugl Caserta Sergio D’Angeloha assestato l’ennesimo colpo alla unità sindacale e si assumerà la responsabilità nei confronti degli abitanti della provincia del perché ha volutamente escluso una rilevante fetta di lavoratori della provincia. Pur lasciando aperta come sempre la porta a tutti gli attori istituzionali operanti sul territorio ci sembra giusto comunicare ai lavoratori di Terra di lavoro tutto il nostro disappunto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico