Caserta

Consiglio Superiore Beni Culturali: Cisl ottiene 50% dei voti

Cisl FpCASERTA. Il 15 e 16 febbraio si sono svolte le elezioni dei tre rappresentanti del personale del Consiglio Superiore (per i beni culturali e paesaggistici) del Ministero per i Beni e le attività Culturali, della provincia di Caserta.

Su di un totale di 419 votanti la Cisl ha guadagnato il 50% delle preferenze con 188 voti. Alla Cgil sono andate 79 preferenze, 62 alla Uil, 90 alla Flp.

Nello specifico questi i dati:

UFFICIO ARCHEOLOGICO DI TEANO CISL – 23 UIL – 0 CGIL – 4 FLP – 6

UFFICIO ARCHEOLOGICO SANTA MARIA CAPUAVETERE CISL – 38 UIL – 14 CGIL – 3 FLP – 20

SOPRINTENDENZA DI CASERTA CISL – 127 UIL – 78 CGIL – 42 FLP – 64.

Secondo le novità introdotte dalla riforma ministeriale, per quanto concerne il ruolo dei rappresentanti del personale in seno al Consiglio Superiore, coloro che risulteranno eletti potranno intervenire esclusivamente sulle materie riguardanti il personale e solo sulle materie che hanno pertinenza diretta con il personale dipendente del Ministero. “La presentazione di una lista dei candidati Cisl – spiega una nota – in quanto l’esperienza pluriennale maturata, ci ha convinti che la presenza qualificata dei rappresentanti del personale è comunque fondamentale anche per conoscere tutta l’attività e le iniziative che, pur riguardando, nel loro insieme, il Ministero, hanno di fatto, sempre delle ricadute sui lavoratori. La Cisl, grazie ai suoi eletti, si assume l’impegno di portare a conoscenza di tutti i dipendenti, le tematiche e gli argomenti che saranno trattati nelle singole riunioni del Consiglio Superiore”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico