Carinaro

Premio AviScuola: trionfa Kelly Di Gennaro di Aversa

 CARINARO. Per il secondo anno consecutivo la Scuola “Antonio De Curtis” di Aversa, con una sua allieva, vince il Concorso di Poesia AviScuola.

Kelly Di Gennaro, della classe 2G, con la poesia “La Vita… ‘na cosa grande!”, si è aggiudicata il primo premio dell’edizione 2009 del Concorso indetto dalla sezione Avis di Carinaro, riservato agli alunni delle scuole secondarie di primo grado, quest’anno chiamati ad esprimersi proprio sul tema: “La Vita… ‘na cosa grande!”.

La cerimonia di premiazione si è svolta sabato 31 gennaio, nel Teatrino Parrocchiale della Chiesa di Santa Eufemia di Carinaro.

Davanti a un folto pubblico di alunni, insegnanti e genitori, sono stati consegnati i premi ai dieci finalisti del concorso, le cui poesie erano state scelte da una Commissione esaminatrice tra le quattrocentoquarantadue arrivate all’Avis. Le dieci finaliste durante la serata sono state nuovamente valutate da una Giuria composta da un rappresentante per ognuna delle dodici scuole partecipanti. È emersa vincitrice la poesia di Kelly Di Gennaro, seguita al secondo posto ex-aequo dalla poesia “La Vita… ‘na cosa grande!” di Nicola Cangiano, della classe 1E della Scuola “San Giovanni Bosco” di Trentola-Ducenta, e dalla poesia “La Vita è una cosa grande!” di Marco Puoti, della classe 1B della Scuola “Raffaele Calderisi” di Villa di Briano.

Tutti i finalisti hanno ricevuto un attestato di partecipazione e un libro. Ai primi tre è andata anche una targa in ceramica con la “A” di “Avis” stilizzata, oltre ad una borsa di studio: alla vincitrice di 200 euro, ai secondi classificati di 75 euro. Attestati di partecipazione sono stati consegnati a tutte le scuole partecipanti.

I versi delle poesie, recitati dagli stessi autori, hanno trasmesso ai presenti sensazioni a volte di tenerezza, altre di malinconia e di ottimismo, facendo comunque emergere una sorprendente maturità di adolescenti in una fase della loro vita senz’altro difficile.

Altri momenti di dolcezza è riuscita a farli emergere la professoressa Eleonora Avanzo, che ha condotto con il solito garbo ed entusiasmo la serata, stimolando i ragazzi-autori a parlare dei motivi ispiratori dei loro componimenti.

La serata è scivolata via piacevolmente anche grazie alle note del gruppo musicale “Luna nova”, che ha offerto piacevoli intermezzi canori con brani della tradizione classica napoletana.

Non sono mancati i momenti istituzionali. Il sindaco di Carinaro Mario Masi ha voluto esprimere parole di apprezzamento nei confronti dell’operato dell’Avis, confermandole concretamente con il Patrocinio del Comune anche di questa sedicesima edizione del Concorso Aviscuola.

In conclusione, il presidente dell’Avis Carinaro, Vincenzo Compagnone, ribadendo che il concorso è sì momento culturale ma anche occasione di contatto con possibili futuri donatori, ha colto l’occasione per ringraziare ancora una volta pubblicamente tutti i donatori di sangue per la generosità che continuamente dimostrano, partecipando sempre più numerosi alle giornate di raccolte organizzate dall’Avis a Carinaro.

Ecco la poesia vincitrice:

KELLY DI GENNARO

“La Vita… ‘na cosa grande!”

2a G – “A. De Curtis” di Aversa

La vita è davvero una cosa importante

Eppur così semplice che sembra inquietante.

Le complicazioni a volte son tante

ma servono a renderla più affascinante,

la scelta che prendi è determinante,

sei tu che decidi ogni tuo istante.

Se esser frizzane o accomodante

saldo alla roccia o barcollante.

Sappi però che non si tratta di un gioco,

guai a curarsene troppo poco,

perché come un fiore la devi nutrire

per renderla bella e farla fiorire.

altre info su www.aviscarinaro.it

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico