Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Ospedali, Romano (Fi) incontrerà vertici Asl Ce2

Paolo RomanoCAPUA. “Incontrerò nei prossimi giorni i vertici dell’Asl Caserta 2, invitando peraltro alla riunione i colleghi consiglieri casertani, …

… perché nell’adozione delle norme regionali in base alle quali dovrà risolversi l’annosa questione del Presidio Ospedaliero che dovrà servire il bacino d’utenza Capua-Santa Maria Capua Vetere, ignorino nel modo più assoluto le istanze politiche parte delle relative amministrazioni comunali”.

Lo afferma Paolo Romano, capogruppo di Forza Italia alla Regione Campania. “Intanto, sulle vicende che stanno caratterizzando il destino dei due ospedali, sarebbe il caso di finirla con le passerelle politiche volte a tutelare gli interessi di qualche dirigente o di qualche primario. Così come bisognerebbe smetterla di assumere posizioni strumentali a difesa di qualche reparto quando invece bisognerebbe muoversi in sintonia con le previsioni della recente legge regionale di riordino della rete ospedaliera per trovare una soluzione di equilibrio, nelle more della realizzazione del nuovo presidio unico. Va da sé che continuare ad assumere posizioni demagogiche ricorrendo a denunce penali e a scudi umani non potrà che sortire che un esito: la chiusura forzata e anticipata dei due ospedali. Cosi’ come va da sé che é invece necessario mettere al centro dell’impegno politico il cittadino, al quale più che il dove dovrà ricoverarsi interessa il come dovrà eventualmente curarsi. Assumere pregiudizialmente la difesa di un territorio a danno di un altro é sbagliato e la scelta della sede del presidio unico a Capua andava condivisa perché ragionevole in quanto legata alla possibilità per il Comune di poter cedere senza oneri i necessari 70mila metri quadrati di superficie edificabile, condizione invece impraticabile per l’amministrazione di Santa Maria. Auspicando pertanto che si riesca a comprendere che la logica del campanile non potrà che produrre ulteriori guasti e ritardi, incontrerò il Direttore Generale dell’Asl Caserta 2 perché la soluzione, che dovrà essere compatibile con le norme della recente riforma del sistema della rete ospedaliera e dell’emergenza regionale, tenga esclusivamente conto degli interessi generali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico