Campania

Incontro Cennamo – imprenditori agricoli Valle Calore

Incontro CennamoSALERNO. L’assessore Provinciale Carmine Cennamo ha incontrato ieri sera ad Altavilla Silentina gli allevatori e gli agricoltori della Valle del Calore. All’incontro hanno preso parte l’onorevole Gianfranco Valiante, Francesco Pergamo, dirigente regionale e Domenico Ranesi, dirigente settore Attività Produttive della Provincia di Salerno.

Si è discusso del deprezzamento dell’olio extravergine d’oliva, dei raccolti rovinati a causa delle piogge torrenziali e si è discusso della riduzione delle quote latte di 5centesimi di euro. Gli imprenditori delle aziende zootecniche locali hanno infatti esposto le proprie preoccupazioni sull’ulteriore svalutazione del latte di alta qualità, sulla riduzione degli introiti, sulle difficoltà di sostentamento economico delle imprese, ma soprattutto hanno chiesto di essere rappresentati nei tavoli di concertazione.
«La mia è la difesa del mondo dal quale provengo – ha dichiarato Cennamo -. Chiederò per la prossima settimana un incontro col Prefetto di Salerno Claudio Meoli ma soprattutto mi batterò affinché il settore agricolo abbia una sua giusta e meritata rappresentanza nei tavoli di concertazione. Abbiamo il dovere di scongiurare una vera e propria crisi del settore. È stato creato un marchio di qualità, le imprese si sono adeguate accollandosi grossi debiti e ora non si può più speculare alle loro spalle. Naturalmente faccio fronte comune con l’assessore provinciale al ramo Corrado Martinangelo che ha indetto per martedì prossimo una riunione. Inoltre la presenza dell’onorevole Gianfranco Valiante è garanzia che le necessità degli imprenditori agricoli arriveranno alla Regione Campania e all’assessore Cozzolino».
Il consigliere regionale Gianfranco Valiante ha annunciato che nelle prossime settimane promuoverà un incontro in Regione tra l’assessore alle attività produttive Andrea Cozzolino, la Commissione agricoltura e gli allevatori per ricercare strategie comuni a rilanciare il settore zootecnico alle prese con numerosi problemi, provato dai negativi effetti dello scandalo della bufala campana e in agitazione dopo la decisione della Centrale del Latte di Salerno di abbassare di cinque centesimi il prezzo del latte pagato alla stalla.
«È stato un anno difficile per il comparto – ha sottolineato Valiante – io ritengo che gli allevatori della provincia siano stati fin troppo penalizzati nonostante i loro sforzi di garantire un livello di produzione altamente qualificato». Sulla questione Centrale del Latte: «È necessario non far gravare tutti i costi sugli allevatori ma trovare soluzioni condivise innanzitutto facendo slittare il provvedimento di qualche mese. Mi impegnerò – ha assicurato Valiante – ad affrontare la questione in seno alla terza Commissione attività produttive cercando, per quanto possibile, una soluzione che non scontenti nessuno ».

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico