Pozzuoli - Monte di Procida

Basket, Mediocasa Giugliano battuto a Salerno

 GIUGLIANO. Secondo stop consecutivo per il Mediocasa Basket Club Giugliano, che dopo la sconfitta di Torre Del Greco, perde anche a Salerno contro l’Arechi Service.

Un finale punto a punto risolto dalla tripla di Dragoni, che regala il successo ai padroni di casa e lascia a bocca asciutta un Giugliano apparso più volte capace di chiudere il discorso, ma che non è mai riuscito a gestire il vantaggio, lasciando spazio alle reazioni salernitane.

La partenza gialloblu è delle migliori, difesa ben registrata e buoni tiri trovati in attacco: complice l’immediato infortunio di Russelli, Salerno vive cinque minuti da incubo e si trova sotto di dieci punti, sul 12-2, per poi rientrare almeno in parte e chiudere il quarto sul 19-14 per Giugliano.

La seconda frazione viaggia invece su binari completamente diversi, la difesa a zona del Mediocasa viene in più occasioni superata sia con le penetrazioni delle guardie sia con il tiro da fuori, con Senatore autentico protagonista. sul fronte giuglianese, invece, la costante è Kyle Barker, in giornata estremamente positiva: dove non arriva la difesa salernitana, inerme sul tiro in sospensione dell’americano, ci pensa la coppia arbitrale, con decisioni al limite dell’inverosimile, che puniscono il numero 18 gialloblu e lo costringono al riposo forzato causa falli.

La tripla allo scadere di quarto (situazione che si ripeterà con danni ancora maggiori a fine partita) significa il sorpasso dell’Arechi Service, che va al riposo sul 42-40.

Che la partita fosse equilibrata lo si era già intuito, e l’andamento della seconda metà di gara non fa altro che confermare l’ipotesi. Barker continua a macinare punti ma non incide in fase difensiva, per il pericolo falli; Bonanno trova buone conclusioni ma resta in campo per 40 minuti e nei momenti chiave e’ poco lucido, il pressing asfissiante che coach Ferrara chiede ai suoi porta buoni frutti, e l’attacco salernitano resta pericoloso dal perimetro. Ancora punto a punto, con le squadre che si sorpassano più volte dando vita ad un terzo quarto molto intenso, chiuso con una sola lunghezza a favore del Mediocasa, sul 62-61.

Un equilibrio che perdura anche per buona parte della quarta frazione, quando Giugliano accusa un vistoso calo e vede scappare via i salernitani: il break però è annullato, la tripla di Bonanno e il canestro di Morra portano alla parità a quota 80, a 30 secondi dalla fine bisogna difendere alla morte, ma la retroguardia viene punita proprio allo scadere dei 24 dalla tripla dall’angolo di Dragoni. La panchina chiede timeout, ma arbitri e tavolo incredibilmente non fanno una piega, Cusitore deve affrettare la rimessa per Caiazzo, che prova il dribbling con tiro forzatissimo: la palla muore sul ferro per la gioia dei padroni di casa, che festeggiano l’impresa a centrocampo, con Giugliano che esce a testa bassa. Una testa che andrà rialzata presto, perchè con la sconfitta casalinga di Agropoli ad opera di una scatenata Torre del Greco, la classifica resta cortissima, e non si può più sbagliare: domenica a via casacelle c’è Monte di Procida, l’imperativo è vincere ad ogni costo.

Arechi Service Salerno: Russelli 0, Piscicelli 16, Mazza 11, Dragoni 14, Coppola 14, Capaccio 8, Ferrara 0, Gentile 0, Senatore 20, Landi 0. Allenatore: Ferrara

Mediocasa Basket Club Giugliano: Bonanno 19, Giuliotti 2, Zonda 2, D’Alterio 0, Caiazzo 17, Morra 2, Cusitore 3, Carbone 0, Di Febbraio 11, Barker 24. Allenatore: Lanzano

Arbitri: Tellone di Marcianise, Rinaldi di San Nicola La Strada

Parziali: 14-19, 42-40, 61-62, 83-80

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico