Aversa

Ventenne ferito e abbandonato fuori all’ospedale

PoliziaAVERSA. Colpito da due proiettili, viene scaricato davanti al pronto soccorso dell’ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa. E’ accaduto nel primo pomeriggio di lunedì.

I sanitari hanno notato il corpo sanguinante di un ventenne di Sant’Antimo e immediatamente lo hanno soccorso. E’ stato necessario un intervento chirurgico d’urgenza per estrarre i due proiettili conficcati nell’addome e nell’anca. Dopo l’operazione l’uomo è stato ascoltato dagli agenti della polizia del commissariato di Aversa, diretto dal dottor Eliseo Nicolì coadiuvato dal dottor Luigi Graziano. Le sue condizioni non hanno permesso però di recuperare informazioni utili per ricostruire l’episodio nel quale è rimasto coinvolto il giovane. Tra le piste seguite dagli inquirenti c’è anche quella che porta a Saviano, nel nolano, dove nella mattinata di lunedì un portavalori è stato rapinato.

Erano circa le otto quando due uomini, che indossavano pettorine identiche a quelle usate dal personale delle poste, con il volto scoperto, hanno aggredito un vigilantes nei pressi dell’ufficio postale. Dopo averlo immobilizzato, i due hanno preso circa 175mila euro, che il vigilantes doveva depositare, e poi hanno esploso un colpo di fucile in aria per intimidire l’altra guardia giurata. Quest’ultima ha tentato di fermare i rapinatori, fuggiti a bordo di una Lancia Lybra risultata rubata lo scorso primo gennaio a Trentola Ducenta, sparando contro di loro. Possibile che i proiettili abbiano raggiunto il segno e non si esclude che il giovane sia coinvolto nella rapina. Ma ancora s’indaga sull’avvenimento e nessuna certezza in tal senso pare essere emersa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico