Aversa

“Tanto poi Dio ci pensa”, in edicola Fresco di Stampa

AVERSA. In tutte le edicole, da sabato 7 febbraio, il nuovo numero del magazine “Fresco di Stampa”. Questo mese, in copertina, un’emblematica e singolare immagine del degrado della provincia di Caserta.

“Tanto poi Dio ci pensa…” il titolo della rivista, con la consueta foto di Ferdinando Nicola Baldieri, che ritrae, a Casal di Principe, una statua del Cristo attorniata dai rifiuti. All’interno, in primo piano, “la questione morale”, con la storia dell’imprenditore, originario di Cesa, Afredo Romeo, l’elenco di tutti i big della politica di Terra di Lavoro indagati dalla magistratura, l’intervista al segretario provinciale del Pd, Enzo Iodice e la farsa televisiva con il confronto tra i due indagati, Mario Landolfi e Antonio Bassolino. Interessanti, poi, gli approfondimenti sulle nuove povertà a Caserta e sugli effetti della Social Card. Ampia anche la sezione sulla legalità, con il dopo Giuseppe Setola e la guerra di camorra che verrà, le donne della criminalità organizzata, che ormai gestiscono gli imperi economici dei loro uomini, finiti al 41 bis e il sottile e perverso rapporto tra i boss e il sacro. Per la politica, interviste a Domenico Zinzi dell’Udc e a Tanya Brancaccio, figlia dell’ex sindaco di Orta di Atella, Angelo, la crisi del Pd tricefalo a Santa Maria Capua Vetere e le grane dei bilanci comunali per gli enti locali. Spazio anche alla riabilitazione del sindaco di Marcianise, Filippo Fecondo, da parte del Tar, e ai lavori per mettere in sicurezza la Domiziana. Altri servizi sono stati realizzati per i festeggiamenti del Carnevale a Capua e Villa Literno e nell’Alto casertano. Con il numero di febbraio di “Fresco di Stampa”, parte anche la rubrica: “Dietro l’angolo, la provincia nascosta”, che racconterà le città di Terra di Lavoro, scoprendone costumi e tradizioni. Musica e cultura anticipano le pagine di sport, dedicate alla Eldo basket di Caserta, agli Arcieri di Aversa e alle squadre di calcio della Casertana e dell’Aversa Normanna. Chiude il giornale “Italia nostra” la nuova rubrica della scrittrice di Caserta, Giusi Marchetta, vincitrice del premio Calvino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico