Aversa

I Socialisti chiedono Anagrafe pubblica degli eletti

Amedeo CecereAVERSA. Il consigliere comunale del Partito Socialista, Amedeo Cecere, ha presentato, a nome proprio e della sezione socialista cittadina, la proposta di istituzione dell’Anagrafe Pubblica degli Eletti.

I socialisti aversani,guidati dal segretario Nicola Golia,chiedono che siano messi su internet l’operato di sindaci, consiglieri e loro entourage “per poter conoscere scelte e comportamenti di tutti gli eletti, inserendo un elemento che finora ha connotato solamente le grandi democrazie anglosassoni”.

“Per dire basta alla malapolitica, alle caste partitocratiche ed agli sperperi della malamministrazione, – si legge in una nota del partito – la proposta socialista si basa innanzitutto sul principio della trasparenza”.

I Socialisti chiedonoche vengano messi in rete, qualora non lo siano già:

il link al sito istituzionale; il bilancio interno con tutti gli allegati; la composizione dell’Ente con le presenze ed il comportamento di voto degli eletti; gli atti presentati ed adottati in tutte le articolazioni dell’Ente (commissioni consiliari in primis), i loro iter e la loro conclusione.

Di ciascun eletto, invece, chiedono che vengano pubblicati:

i dati anagrafici; il codice fiscale;il dato identificativo al fine di disporre di un’anagrafe degli eletti e, di ciascuno, gli incarichi elettivi ricoperti nel tempo;la dichiarazione dei redditi e degli interessi finanziari relativi all’anno precedente l’elezione, degli anni in cui ricopre l’incarico e di quelli successivi;la dichiarazione da parte dell’eletto dei finanziamenti ricevuti, dei doni, dei benefici o di altro assimilabile;il registro delle spese degli eletti, comprensive di quelle per lo staff, le spese telefoniche e la dotazione informatica;gli atti presentati con iter fino alla conclusione;il quadro delle presenze ai lavori e i voti espressi sugli atti adottati dall’Ente. Quest’ultimo punto è fondamentale e prioritario per i Socialisti, “perché consente al cittadino di controllare, a mano a mano che l’eletto esplica il suo mandato, le specifiche iniziative e anche quanto queste corrispondano al programma elettorale”. Tutti questi dati – continuano – dovranno essere accessibili e in un formato standard aperto, così da poter essere elaborati e incrociati”.

Lo stesso Amedeo Cecere, in qualità di vicesegretario provinciale del Ps di Caserta, porterà questa proposta all’attenzione dell’intera Provincia.

“Ancora una volta – conclude la nota – i Socialisti si battono per ottenere fatti e diritti concreti ed immediatamente o gradualmente realizzabili, al di là di vuoti e vaghi programmi elettorali a lunga scadenza che il più delle volte restano sulla carta e del tutto disattesi. Il Riformismo è per noi la Rivoluzione di tutti i giorni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico