Aversa

I giovani consiglieri: “Ennesima caduta di stile per Ciaramella”

da sin. Mariniello e MarinoAVERSA. “Assistiamo all’ennesima e imbarazzante caduta di stile del dottor Ciaramella, che ha preferito esprimere giudizi da maestrino su ognuno di noi, piuttosto che rispondere nel merito della nostra interrogazione sulla Metropolitana”.

I consiglieri comunali, ritenuti legati all’onorevole Peppe Sagliocco, che sta affilando le armi in vista del partito unico di centrodestra, passano al contrattacco e bacchettano a loro volta il sindaco azzurro Mimmo Ciaramella. Quest’ultimo, particolare importante, nella nota di Nicola Andreozzi, Giovanni Marino, Gianmario Mariniello e Francesca Marrandino non viene mai chiamato “Sindaco”.

I giovani del centrodestra, infatti, si rivolgono a Ciaramella definendolo “dottore”. Un “piccolo” particolare che la dice lunga sul clima che si respira nella maggioranza. “L’evidente quanto inopportuno nervosismo da lui manifestato e i toni assolutamente scorretti con cui il dottore si è rivolto a consiglieri della sua stessa maggioranza, – continuano i “giovani ribelli” – ci lasciano profondamente attoniti e disorientati. Dinanzi a tale comportamento, pertanto, preferiamo non rispondere alle accuse personali che il dottor Ciaramella ci ha rivolto, non volendoci abbassare ad un livello degradante per la politica della nostra Città. Gli rivolgiamo un accorato invito a rivolgersi ai consiglieri comunali, così come a tutte le persone che non la pensano come lui, con i toni moderati e rispettosi che si addicono al ruolo che riveste. Nel frattempo, restiamo ancora in attesa di risposte basate su documenti ufficiali e non su chiacchiere da marciapiede, dato che si parla di una questione che riguarda l’intera Città di Aversa. Il chiacchiericcio e il pettegolezzo non ci appartengono”.

Insomma, i giovani hanno voluto dare una lezione di stile al loro “capo”, ma, dal di fuori, si può certamente affermare che la caduta di stile è iniziata molto prima. In politica vige il principio dei “panni sporchi si lavano in famiglia”. Per la serie “chi è senza peccato scagli la prima pietra”, evangelicamente parlando.

Articoli correlati

Ciaramella lancia ultimatum ai consiglieri: “O dentro o fuori” di Redazione del 14/02/2009

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico