Aversa

“Fibrillazioni” nel centrodestra in vista del Pdl

Michele Galluccio  AVERSA. In vista del partito unico del centrodestra fibrillazioni non solo in seno a Forza Italia, partito di maggioranza relativa in consiglio comunale, ma anche in Alleanza Nazionale.

Nel partito del presidente della Camera Gianfranco Fini le divisioni pro e contro alla cordata del trio CiaramellaGiulianoGolia nei confronti dei “sagliocchiani” sembrano prendere corpo delineando “amici e nemici”. Sintomo di quanto sta avvenendo in An le polemiche, con conseguenti prese di posizione, sulle critiche rivolte alla maggioranza dal consigliere comunale indipendente (ma facente parte della coalizione) Giovanni Marino sul degrado della zona “Borgo”. A quanti facevano notare a quest’ultimo che, facendo parte dell’amministrazione, le modalità di esternazione dei problemi non avrebbero dovuto consistere in una lettera aperta, ha risposto Dino Carratù, vicepresidente di Alleanza Nazionale,che ha parlato di incapacità della maggioranza di soddisfare le “necessità quotidiane che una amministrazione ha il dovere di garantire”. Carratù ha sottolineato anche l’identità di posizione del consigliere alleanzino Gianmario Mariniello, dato per “sagliocchiano”. Ai due colleghi di partito ha risposto per le rime il capogruppo di An Michele Galluccio(nella foto) secondo il quale “se ci sono lamentele da fare da parte di dirigenti di An, queste vanno rivolte agli assessori di riferimento e non certamente sventolate a mezzo stampa”. Insomma, la maggioranza, in mancanza dell’opposizione, ha deciso di attrezzarsi allo scopo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico