Aversa

Aversa dice addio all’avvocato De Gennaro

 AVERSA. E’ morto l’avvocato Luigi De Gennaro, oltre ad essere stato direttore generale del comune di Napoli, Giugliano ed Aversa, era molto conosciuto nella città Normanna per aver partecipato alla fortunata trasmissione di Mike Buongiorno “Campanile Sera” alla fine degli anni cinquanta.

Si è spento nel sonno all’età di 75 anni, lascia la moglie Rosa e i due figli Simona e Roberto. Il suo personaggio, insieme all’amico preside Santulli, scosse la cittadina campana per diverse settimane. Il campione del gioco a quiz della trasmissione tenne incollati al televisore, e all’epoca ne erano pochi e si raggruppavano famiglie intere, migliaia e migliaia di aversani. Lo spettacolo di Mike Buongiono raccontava la memoria personale e collettiva della gente di quegli anni. Era l’Italia della radio e della televisione. La Rai con la sua troupe raccontava in giro per l’Italia i campanili delle città, mettendoli a confronti con giochi a quiz, e De Gennaro seppe portare avanti con orgoglio e intelligenza quello dell’Arco dell’Annunziata. Alla radio e alla televisione, citta’ e regioni, si scontravano mettendo in mostra i loro giovani talenti nel Campanile d’oro. In televisione si battevano naturalmente a colpi di quiz. Da Mondovi’ a Montefiascone, da Monreale a Castelfranco Veneto fino ad Aversa. Campanile sera nasce nel novembre del 1959; poche puntate e diventa il successo della stagione. Durera’ fino al novembre del 1961. Viene da qui l’idea di Giochi senza frontiere. Al suo rientro ad Aversa Luigi de Gennaro, dopo aver vinto una bella somma di denaro per le vincite, fu accolto da tutta la popolazione, compreso il Sindaco e l’amministrazione, che gli prepararono una festa che rimarrà per lungo tempo nel suo cuore.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico