Sant’Arpino

Sabato l’insediamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi

 SANT’ARPINO. Si terrà sabato mattina, nella Sala Consiliare della Casa Comunale in Via Mormile, la cerimonia di insediamento del nuovo Sindaco junior e di proclamazione degli assessori e dei consiglieri che rappresenteranno il nuovo consiglio comunale dei ragazzi per i prossimi due anni.

Le elezioni, che tradizionalmente si svolgono ogni due anni, si sono tenute agli inizi dello scorso mese di dicembre presso la Scuola Media “V. Rocco”. Il nuovo sindaco junior si chiama Vincenzo Mottola, il Vicesindaco Nicola Della Rossa, il segretario Salvatore D’Elia, il Presidente del consiglio Laura Guarino. Giovanna Morante sarà l’assessore alla legalità, Enrico Della Gatta al bilancio, Marilena Arena alle pari opportunità, Ilaria Iovinella alla sicurezza e alle politiche sociali, Ilenia Iadicicco all’ambiente, Giusy Di Serio alla ricerca e alle nuove tecnologie, Francesco Cinquegrana sarà il consigliere con delega ai lavori scolastici, Francesco Luongo allo sport e alla salute. Nove i consiglieri Riccardo Pezzella, Massimo Cinquegrana, Giuseppe Castiglione, Francesco Capone, Antonio De Rosa, Pasquale Vaia, Roberto Esposito, Elpidio Mele e Angela Esposito. Nel corso della cerimonia di insediamento di domani, il sindaco uscente Elena Orlo consegnerà la fascia tricolore al nuovo Sindaco junior Vincenzo Mottola che, a sua volta, provvederà alla proclamazione degli eletti, alla costituzione della giunta e all’esposizione dei principali punti del nuovo programma da loro redatto.

“E’ proprio da qui – hanno dichiarato entusiasti il Sindaco Eugenio Di Santo e l’Assessore alle politiche scolastiche, Giuseppe Lettera – che nasce e cresce la nuova classe dirigente. Lo sviluppo e la crescita di una comunità dipende essenzialmente dalla crescita della popolazione e soprattutto dei più piccoli. E’, dunque, importante far sì che anche loro si avvicinino alla politica, che comprendano l’importanza del confronto e della discussione, che prendano coscienza delle problematiche sociali, culturali, ambientali e che, soprattutto, siano in grado di individuare, secondo la loro prospettiva, i problemi più importanti e di dare consigli e suggerimenti per la loro risoluzione. Chiamare i ragazzi alla partecipazione alla vita della comunità rappresenta un cambiamento di ruoli e di prospettive importante perchè li porta a diventare, da semplici spettatori quali sono normalmente, reali protagonisti di un futuro che ha radici nel presente. Al nuovo sindaco junior e ai nuovi assessori e consiglieri del consiglio dei ragazzi – hanno concluso Di Santo e Letterava il nostro personale in bocca al lupo e l’impegno dell’intera amministrazione comunale ad essere loro vicini ascoltando esigenze e problematiche e accogliendo suggerimenti e consigli”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico