Sant’Arpino

Omaggio a Pezzella, la moglie ringrazia la comunità

La cerimonia in ricordo di PezzellaSANT’ARPINO. All’indomani dell’emozionante cerimonia all’interno della sala consiliare del casa comunale di Sant’Arpino, la signora Angela Tammaro, moglie del compianto Giovanni Pezzella, ringrazia l’intera comunità “per lo splendido omaggio” reso al marito.

“Domenica mattina – dichiara Angela – ho ancora una volta avuto testimonianza concreta del magnifico legame che univa mio marito con la sua terra natale ed i propri concittadini. Centinaia di persone provenienti non solo da Sant’Arpino, ma anche dai comuni viciniori, hanno voluto, con la loro presenza, condividere con me e con i miei figli, Gaetano, Pasquale e Adele, un momento che non dimenticheremo mai. Sento impellente la necessità di ringraziare quanti in tutti questi mesi difficili ci sono stati vicini e non ci hanno mai lasciati soli.

Il pensiero in primis corre a Giuseppe Dell’Aversana, che da amico vero di Gianni è stato al fianco della nostra famiglia dandoci un supporto morale straordinario. E solo chi davvero voleva bene a Gianni poteva scrivere quelle splendide parole con le quali ha raccontato un intero percorso di vita trascorso insieme. Parole che provenivano direttamente dal cuore e che sono state la sublimazione dell’amicizia.

Lo stesso ringraziamento che estendo ad Elpidio Iorio, altro fraterno amico di Gianni, della sottoscritta e dei loro figli, che con sobrietà e immenso affetto è stato sempre al nostro fianco. In questi giorni ricchi di emozione vorrei dire il mio grazie anche al sindaco di Sant’Arpino, Eugenio Di Santo, al Presidente del Consiglio Comunale, Antonio Guarino, all’assessore, Giuseppe Lettera, al Presidente del Co. D.I., Ernesto Capasso, a tutti i consiglieri comunali per aver voluto ricordare mio marito e renderlo per sempre presente dedicandogli l’aula consiliare.

Sono sicura che Gianni guarda riconoscente i suoi amici, e non sarebbe sorpreso di aver visto tante persone riunite nel suo nome. Gianni era genuino, discreto, gentile, sempre con il sorriso sulle labbra, disponibile e attento a soddisfare e a far felice la sua famiglia. Un uomo sensibile verso tutti, pronto a risolvere qualsiasi problema, interlocutore ineccepibile, stimato ed amato da tutti.

Troppo breve è stata la sua vita e la mia con lui, ma non rimpiango niente, perché è stata una vita intensa, vissuta in pieno e con grandi soddisfazioni. So che lui guiderà me e i suoi figli che, come lui, saranno persone sincere, leali, oneste, solidali con tutti, orgogliosi, del loro papà che ha saputo trasmettere alla sua famiglia, quei valori che sono essenziali per dare un ‘senso’ alla vita.

Siamo in tanti a sentire la sua mancanza ed il fatto di esser stati così tanti alla cerimonia di domenica ci dice più di qualsiasi parola sulla sua vita. La grandissima partecipazione popolare dimostra che non vogliamo dimenticare, anzi desideriamo crescere e batterci, affinché lo spirito che animava l’agire di Gianni possa essere identico a quello che guida il nostro operato.

Gianni vivrà nei nostri ricordi, vivrà ogni volta che sarà nominata la sala consiliare, vivrà quando i suoi amici si riuniranno ed il loro pensiero, almeno per un attimo, volerà a lui”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico