Sant’Arpino

Approvato il progetto della nuova area mercatale

 SANT’ARPINO. Una moderna struttura in grado di riqualificare e recuperare aree degradate del centro storico e di dare una positiva risposte al commercio ambulante.

E’ questo in sintesi il progetto della nuova area di mercato varato dall’amministrazione comunale di Sant’Arpino, guidata dal sindaco Eugenio Di Santo. A darne notizia sono gli assessori Elpidio Iorio e Gianluca Fioratti, con delega rispettivamente ai lavori pubblici e commercio. Il progetto, redatto dall’ufficio tecnico nelle persone degli ingegneri Domenico Raimo e Lucio Donnarumma, coordinati dal responsabile Vito Buonomo, è stato approvato in Giunta e presentato alla Regione Campania per i finanziamenti nell’ambito dei “parchi progetti regionali”.

“Così come annunciato in campagna elettorale – dichiara il sindaco Di Santo – una delle opere per noi prioritarie è quella della costruzione di una moderna ed attrezzata area mercatale utile non solo allo svolgimento della fiera settimanale ma anche di tante altre iniziative commerciali con cadenza quotidiana. Non è più tollerabile, infatti, ospitare la fiera nelle strade del paese con gravi ripercussioni sul traffico e sulla sicurezza dei cittadini”.

Il progetto dell’area mercatale prevede la localizzazione della stessa in prossimità di via Compagnone, nella ex lottizzazione “Cicala”. “Esauritosi il processo di sviluppo dei decenni passati – spiega l’assessore Iorio – terminata la migrazione verso nuove zone, il progressivo abbandono dei quartieri storici ha condotto sia ad un avanzato stato di degrado del tessuto urbanistico che ad un progressivo depauperamento delle attività economiche connesse al tessuto urbano rappresentato dai quartieri storici anzidetti. Oggi, con questo progetto andiamo, andiamo ad invertire la tendenza prevedendo un serio recupero di via Compagnone, in particolare dell’area nota come ‘Lottizzazione Cicala’. La qualità della riqualificazione e del recupero di detta area, non è solo il risultato di una maturazione e di una consapevolezza culturale, ma nasce anche dall’esigenza di integrare il cittadino in un tessuto sociale meno impersonale. Un’opera – conclude Iorio – incisiva e complessa con tante opzioni: la progettazione di nuovi tracciati viari capaci di congiungere via Compagnone con via Volta; la riprogettazione della viabilità esistente, il reperimento di aree destinate a parcheggio; sistemazioni ad area verde attrezzata (area giochi bimbi e ricreativo anziani con tenui percorsi pedonali fruibili da tutti i cittadini, in particolare da quelli anziani) in quelle parti attualmente trascurate ed imperversate dalla vegetazione spontanea”.

“Un intervento – illustra l’assessore Fioratti – che in un momento di grande crisi cerca di venire incontro alle esigenze degli operatori commerciali. In pochi mesi di amministrazione abbiamo deliberato interventi cruciali e di grande sostegno alle attività commerciali, basti citare il Siad. Oggi compiamo un altro passo in avanti. L’area mercatale, oltre a riqualificare un quartiere storico, garantirà servizi essenziali a quanti lavorano nel commercio ambulante. Una risposta, questa, attesa da decenni e che ci è sembrata urgente e improcrastinabile. Una svolta che apre la strada ad altri importanti provvedimenti che renderemo noti nei prossimi mesi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico