Sant’Arpino

A Sant’Arpino una sede distaccata del Liceo Scientifico ‘Fermi’

Giuseppe LetteraSANT’ARPINO. La notizia è di
quelle che sicuramente inorgogliscono l’intera comunità locale. A partire dal
prossimo anno scolastico Sant’Arpino ospiterà una sede distaccata del Liceo
Scientifico “Enrico Fermi” di Aversa.

A confermalo sono il primo cittadino e
l’assessore alla pubblica istruzione, Eugenio
Di Santo
e Giuseppe Lettera, all’indomani
dell’approvazione da parte della Regione Campania del piano di organizzazione
della rete scolastica predisposto dalla Provincia di Caserta. E lo stesso
sindaco parla “di un avvenimento importantissimo per la nostra comunità e per
l’intero agro atellano. Mai prima d’ora, infatti, in uno dei centri della zona
era stata ubicata la sezione distaccata di un liceo. Una scuola prestigiosa
come il “Fermi” arriverà a Sant’Arpino, con tutto quello che comporta per la
crescita sociale e culturale dei nostri ragazzi in primis e per l’intera
collettività. Fra i punti qualificanti del nostro programma amministrativo vi
era proprio l’obiettivo di arrivare a tale risultato, e sono davvero fiero che
lo abbiamo raggiunto nel giro di pochissimi mesi. In questa occasione non posso
non ringraziare quanti ci hanno consentito di ottenere tale risultato a
cominciare dall’assessore Lettera, arrivando sino agli esponenti dell’esecutivo
provinciale ed agli operatori del mondo scolastico a vario titolo coinvolti nel
progetto”.

Dal canto proprio, l’assessore alla pubblica istruzione ed alla
cultura Lettera annuncia “come la sezione
distaccata del Liceo Fermi sarà ubicata all’interno dell’attuale casa comunale
di Via Mormile. Sin da subito avvieremo un’opera di adeguamento dei locali che
contiamo di terminare in tempi celeri, visto che al massimo in primavera gli
uffici comunali saranno ospitati all’interno del Palazzo Ducale “Sanchez de
Luna”, in modo da far sì che con la partenza del nuovo anno scolastico nel
prossimo settembre la sezione distaccata sia funzionante ed attiva. Sono
davvero fiero che sia un liceo il primo istituto superiore ospitato nel nostro
Comune. Lo abbiamo voluto fortemente sia per l’elevato grado di istruzione che
esso fornisce ai propri alunni, sia per il prestigio dell’istituto Fermi. A tal
proposito ringrazio quanti ci hanno aiutato a cominciare dall’assessore alla
pubblica Istruzione della Provincia di Caserta, Nicola Ucciero, passando per l’assessore Andrea Lettieri, che da rappresentante dell’area atellana ci è
stato di fondamentale supporto, arrivando sino al preside del Liceo ‘Fermi’, Umberto Mazzarella. Ovviamente un
grazie che estendo all’intera giunta comunale e a tutta la maggioranza che ha
creduto in questo obiettivo che sarà patrimonio comune di tutti i santarpinesi.
A pochissimi mesi dal nostro insediamento posso senza timore di smentita sottolineare
come tutti i più importanti obiettivi che ci eravamo prefissati nei settori a
me delegati solo nello scorso maggio sono stati centrati, ed anzi si è fatto
anche di più rispetto a quanto prevedessi. La biblioteca e l’internet point
sono funzionanti, la pinacoteca a giorni tornerà agli antichi splendori,
quest’anno per la prima volta la mensa scolastica è partita con l’avvio delle
lezioni, si è instaurato una magnifica sinergia che è servita a rilanciare
l’azione del Co.D.I., abbiamo realizzato tutti gli interventi di ordinaria
manutenzione e quelli straordinari (come l’ultimo inerente il pavimento ‘scivoloso’
del plesso Cinquegrana segnalatoci dagli organi di controllo), abbiamo
realizzato le aule richiesteci dall’Istituto Comprensivo e a breve realizzeremo
la mensa in loco. Risultati concreti che sono sotto gli occhi di tutti, e che
stanno a testimoniare il buon operato della giunta Di Santo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico