Santa Maria C. V. - San Tammaro

Ex tabacchificio, interviene capogruppo An Mattucci

Ex tabacchificioSANTA MARIA C.V. “Ancora una volta ad essere sconfitta è stata la politica che, come accade ormai da anni a S. Maria C. V., è costretta ad abdicare al suo ruolo decisionale di fronte a fenomeni di privatistica speculazione edilizia;

così fu per la realizzazione dell’obbrobrio di piazza padre Pio o per le sconcertanti edificazioni a ridosso dell’anfiteatro, così oggi si ripete per l’operazione ex tabacchificio.
Nonostante il consiglio comunale avesse espresso inequivocabilmente un preciso indirizzo di contrarietà all’ennesimo centro commerciale, il sindaco ha dovuto confessare la verità, compulsato da un’agguerrita opposizione a cui va dato il merito di aver finalmente smascherato le reali volontà dell’Amministrazione.
E’ emerso che l’unico progetto di fatto esistente è quello di nove medie strutture che si configureranno in un vero e proprio centro commerciale, nonostante le non attendibili rassicurazioni
del Sindaco che ci ha incredibilmente chiesto di attendere per sapere cosa sarà realizzato nell’ex tabacchificio.
A questo punto, poiché rappresentiamo un disturbo per l’Amministrazione, il Sindaco ci inviti direttamente per l’inaugurazione, visto che la trattativa è tutta privata ed il consiglio comunale è stato spogliato completamente del suo ruolo di indirizzo.
Stucchevole anche il tentativo del primo cittadino di prendere le distanze dal vigente “Piano Commercio”o SIAD, colpevole a suo dire di consentire tali operazioni edilizie, perché all’epoca dell’approvazione lui non era amministratore.
Dimentica forse il sindaco che mentre gli stessi che oggi lo sostengono approvavano il SIAD, lui era nominato dal dott. Iodice alla presidenza della STU?
Non apparteneva forse il sindaco allo stesso progetto e cartello politico?
Il SIAD non fu forse deliberato dalla stessa maggioranza di centrosinistra che oggi gli consente di governare e sponsorizzato dalla stessa famiglia che lo ho sostenuto in maniera decisiva per la sua affermazione elettorale?
Il Sindaco non può offendere l’intelligenza dei consiglieri, dei commercianti e dei concittadini tutti: la verità da oggi risplende di luce propria!”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico