San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Successo del concerto di Capodanno

 SAN NICOLA LA STRADA. Ha riscosso grosso successo e consenso il tradizionale “concerto di inizio anno” organizzato dal Comune di San Nicola la Strada e che si è svolto, per la prima volta, nella Chiesa Santa Maria degli Angeli.

Sabato sera, 3 gennaio, infatti, la parrocchia retta da don Pasquale Lunato, era gremita di cittadini che hanno seguito con attenzione ed interesse il ricco programma della serata allestito dal M° Franco Damiano con brani famosi tratti dal repertorio classico e lirico, come la Traviata, il Nabucco, canti tradizionali natalizi (Merry Christmas e Astro del Ciel) e non è mancato un excursus nella musica classica partenopea con l’esecuzione di “Funiculì Funiculà”, “Reginella” e “‘O sole mio”, molto graditi dal pubblico. Il concerto, presentato da Pasquino Corbelli, ha potuto contare sulla compattezza e preparazione raggiunta dal Coro Polifonico della Civica Accademia Musicale “Arturo Toscanini”, sulla professionalità dell’orchestra “Johann Strauss” e sull’indubbia bravura dei solisti Rosa Feola e Rosa Francescone (soprani) e Giacomo Mosca e Luigi Ricciardi (tenori), tutti sapientemente diretti dal M° Franco Damiano. Il regalo più bello per tutti i protagonisti del “concerto di inizio anno” è stato l’applauso convinto e sincero del pubblico presente in chiesa. “Auguro a voi tutti – ha detto il sindaco Angelo Pascariello prima dell’inizio del concerto – un felice anno nuovo, un 2009 che ci condurrà verso la realizzazione di ulteriori ed importanti progetti utili alla crescita della nostra Città. Traguardi che l’Amministrazione Comunale può e deve raggiungere grazie al sostegno e alla collaborazione di tutti i cittadini. Insieme – ha concluso – dobbiamo creare quella giusta sinergia per costruire un futuro migliore e solido, guardando soprattutto ai nostri giovani, loro rappresentano il nostro domani”. Una frase, in particolare, bisogna evidenziare nelle parole pronunciate da don Pasquale Lunato e che racchiude in sé l’intero significato del vivere comune. “Ognuno di noi – ha detto il parroco – da solo è forte, ma insieme siamo davvero invincibili”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico