San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

I cittadini: “La strada è nostra, non dei parcheggiatori abusivi&quo

Un abusivo che prende i soldi del parcheggioSAN NICOLA LA STRADA. Sembrerà strano, ma uno dei più grossi problemi di San Nicola La Strada è il traffico che, in alcune zone ed in alcuni orari diventa insopportabile.

Troppe macchine, cui è inevitabilmente legato un altro, grosso, problema: quello dei posteggi. E laddove questi scarseggiano o hanno capienza limitata, ecco che si sviluppa con particolare facilità un triste fenomeno: il posteggio illegal l’esercizio abusivo di parcheggiatore e guardamacchine”. È quanto scritto nel comma 15 bis dell’articolo 7 del Codice della strada, nel quale viene anche definita la sanzione in caso di trasgressione delle norma: pagamento di una somma che varia da 652 a 2620 euro, che raddoppia in caso di impiego di minoree a pagamento. Qualcuno li chiama parassiti, altri sciacalli: i parcheggiatori abusivi si nutrono della necessità della gente di trovare un posto per la propria autovettura. Pagare ogni giorno un paio d’euro per un posteggio che dovrebbe essere gratuito, a fine mese diventa una sorta di “tassa” in più che grava sulle tasche della popolazione. L’esercizio abusivo di parcheggiatore e guardamacchine è sanzionato dal comma 15 bis dell’articolo 7 del Codice della strada, nel quale viene anche definita la sanzione in caso di trasgressione delle norma: pagamento di una somma che varia da 652 a 2620 euro, che raddoppia in caso di impiego di minore, ma quante di queste multe vengono elevate specialmente in prossimità del mercato ? La faccenda non è sfuggita ad un lettore che ha inviato una mail. “Egregio Direttore, mi è capitato di andare alla nuova fiera di San Nicola ed ho notato una cosa che mi ha lasciato completamente disgustato: la presenza massiccia di parcheggiatori abusivi. La cosa più disgustosa è la tolleranza dei cittadini e la predisposizione degli stessi nel pagamento di questo pizzo. Mi chiedo come mai i cittadini non mostrano la stessa indignazione che provano ai semafori al cospetto di micro imprenditori che comunque investono qualcosa per proporre una merce di scambio? E soprattutto perché i vigili non impediscono questa pratica ingiustificata (la strada è nostra) e soprattutto illegale? Con la speranza che il parcheggio abusivo diventi solo un ricordo, invio cordiali saluti, Alfredo M.”. Il signor Alfredo ha perfettamente ragione. Giriamo questa domanda al Comando della Polizia Municipale con la speranza che vengano intensificati i controlli su questa che è un vero e proprio “pizzo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico