Orta di Atella

Vertenza Igica, nuova protesta dei dipendenti

Municipio di Orta di AtellaORTA DI ATELLA. Per la quarta volta, nel giro di una settimana, ieri mattina i quarantadue operatori ecologici della Igica, l’azienda di Caivano che da un anno gestisce i servizi di igiene urbana del Comune di Orta di Atella, hanno nuovamente manifestato …

…(in questo caso all’esterno della sede dell’azienda) invocando il pagamento degli stipendi arretrati di dicembre. Sul posto sono intervenuti polizia e carabinieri ma tutto si è svolto senza incidenti. Lo stato di agitazione degli operai è iniziato venerdì scorso con una serie di sit-in di protesta e di assemblee improvvisate, organizzati nel municipio di Orta, Comune commissariato da oltre un anno, che con la Igica ha accumulato debiti per oltre un milione di euro.

ESASPERAZIONE – «Siamo esasperati – denuncia Giovanni Fiorillo, delegato sindacale del sindacato Flaica-Cub – finora tutte le promesse si sono rivelate vane e continuiamo a restare senza stipendio. Veniamo sballottati da una parte all’altra come dei pacchi postali: l’azienda sostiene di essere in credito con il Comune di Orta, quest’ultimo dice il contrario. Non sappiamo più a chi credere. Ho quarantun’anni e quasi mi vergogno di vivere in questo modo, senza garanzie per il mio futuro, e ci sono colleghi anche più anziani che vivono la stessa condizione». Sulla stessa falsariga, Raffaele Docimo, segretario provinciale della Flaica- Cub: «La nostra protesta va avanti – dice – abbiamo manifestato il nostro dissenso e, francamente, le rassicurazioni ricevute dai funzionari del Comune circa il prossimo pagamento degli stipendi degli operatori ci lasciano perplessi».

LA VERTENZA A UNA SVOLTA – Ma la vertenza dei dipendenti della Igica di Caivano, potrebbe essere ad una svolta: «Ho offerto ampie garanzie agli operai e anche al sindaco di Caivano, con il quale ho parlato ieri mattina – spiega il vice prefetto di Caserta, Franco Provolo, che con il prefetto, Fulvio Rocco e il dottor Francesco Greco, compone la commissione prefettizia che guida il Comune di Orta Di Atella – circa la liquidazione degli stipendi arretrati, che ho messo in pagamento proprio ieri. Purtroppo – ricorda Provolo – quando ci siamo insediati, abbiamo trovato una situazione di forte dissesto finanziario cui stiamo cercando di far fronte».

dal Corriere del Mezzogiorno (di Antonio Marfuggi)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico