Orta di Atella

Verdi: “Orta di Atella, città del precariato”

Orta di AtellaORTA DI ATELLA. Il responsabile dei Verdi Enzo Russo torna alla carica e ancora un volta denuncia tutti i disservizi che caratterizzano il comune di Orta di Atella.

“Sembrava che con l’avvento del commissario prefettizio si fosse dovuta aprire una fase nuova e positiva per la nostra comunità – afferma Russo – ma purtroppo ancora una volta debbo costatare personalmente che la strada verso la normalità non è stata ancora intrapresa”.

La Orta di Atella che descrive Russo è un “paese precario” dove “non si riesce nemmeno a garantire l’ordinaria amministrazione”.

“E’ precario il lavoro – dice – e questo lo sanno i tanti giovani che hanno enormi difficoltà a mettere su famiglia. È precario il rispetto delle leggi ed il funzionamento della macchina comunale. È precaria la chiusura dell’Eurocompost che da un giorno all’altro potrebbe regalarci di nuovo i miasmi che hanno appestato l’area e i terreni. È precaria perfino l’illuminazione pubblica che per 5 giorni non ha funzionato lasciando al buio importanti strade del centro storico come via San Donato e la centralissimo via San Salvatore mentre a Casapuzzano i lampioni sono accesi 24 ore al giorno. Ancora peggio va nelle periferia con Via Clanio che fra qualche giorno diventerà transitabile solo con un imbarcazione e rispetto alla quale gli abitanti vengono ancora trattati come cittadini di serie B da un commissario prefettizio che sembra non saper gestire nemmeno i problemi più comuni tanto da far decadere il mandato per l‘affidamento della manutenzione della pubblica illuminazione, come ha avuto modo di costatare il sottoscritto. Ma bisogna dire tutta la verità fino in fondo perché qualcosa di non precario c’è ad Orta di Atella e sono le cartelle pazze che la Teleservizi continua a mandare ai contribuenti e la discarica di Via Clanio che nonostante ripetute nostre denunce si caratterizza sempre di più come elemento costante del paesaggio. Per tutti questi motivi noi diciamo basta, vogliamo tornare alla normalità e vogliamo andare al più presto alle elezioni comunali per ridare un’un amministrazione decente a questa cittadina e invitiamo tutta la popolazione a partecipare alla manifestazione di mercoledì prossimo a difesa del contribuente. Noi Verdi – conclude Russo – insieme a Rifondazione, al Pd e quanti hanno a cuore questo problema, ci saremo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico