Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Viabilità, Fi invita ad un maggior impegno l’assessore Iandico

MondragoneMONDRAGONE. “Vigili urbani e viabilità a Mondragone? L’assessore alla polizia municipale e viabilità Giuseppe Iandico dovrebbe occuparsene un po’ di più, …

… in quanto senza regole, senza giusto riconoscimento agli agenti e soprattutto senza la minima volontà di concretizzare tutto quanto già precedentemente pianificato e programmato, non è più possibile procedere”. Lo afferma, in una nota, il coordinamento cittadino di Forza Italia.

Infatti, se da un lato il Sindaco Achille Cennami ha inteso opportuno acquistare strumenti tecnologici come ad esempio nuovi autovelox, dall’altro tali acquisti risultano essere inutilizzati da numerosi mesi anche perché chi attualmente ci amministra non ha inteso riconoscere le spettanze anche per l’utilizzo dello stesso agli agenti della Polizia Municipale. Inoltre, la già opportunamente progettata e finanziata nuova Caserma della Polizia Municipale, funzionale, operativa ed all’avanguardia da realizzarsi in Via Duca degli Abruzzi al posto dell’ex edificio scolastico, ormai dismesso ed abbandonato, attende soltanto di essere realizzata, consentendo anche in questo caso di eliminare i costi sopportati dall’Ente per pagare l’affitto a privati per l’utilizzazione di un deposito occorrente per i mezzi e le attrezzature necessarie al Corpo ed al servizio manutenzioni dell’Ente, nonché consentendo di liberare ulteriori locali di proprietà comunale all’interno dello storico Municipio sito in piazza Umberto I, attuale Comando di Polizia Municipale.

Il tutto anche alla luce delle recenti dichiarazioni di qualche amministratore di maggioranza che ammetteva di aver riscontrato che il suddetto stabile fosse divenuto un dormitorio per extracomunitari senza fissa dimora.

Pur senza parlare della condizione alquanto ridicola in cui versa il viale Margherita non certamente per colpa del Comando di Polizia Municipale ma della classe politica di governo cittadino che non vuole e, forse, non sa neanche decidere su cosa fare ed, in particolar modo, non ha ancora deciso se mantenere promesse prettamente elettorali, ci sono troppi percorsi stradali che devono essere ultimati dall’attuale Amministrazione Comunale onde favorire una circolazione più fluida e meno intasamenti ma, a quanto pare, tali arterie non interessano più di tanto.

Stiamo parlando della strada che dalla Domitiana, precisamente all’altezza della Fiumarella, si spinge fino alla via pedemontana dell’Incaldana che sarebbe sicuramente di ausilio alla Città o, ancora, possiamo ricordare il collegamento viario fra via Pescara e via Padule, veramente fondamentale per il sistema di viabilità urbana, che risulta essere praticamente una necessità ultimarlo.

Infine, anche la conclusione di un’opera attesa lungamente al fine di riqualificare da un punto di vista ambientale anche la parte alta della Città, ovvero l’asse stradale che collega via della Stazione con il Cimitero, meglio conosciuto come collettore 12, attende soltanto la realizzazione del relativo manto di asfalto che, una volta fatto, eviterebbe l’attraversamento urbano per chi intende soltanto raggiungere l’entroterra casertano.

Ritornando ai Vigili Urbani, poi, non riconoscere con le relative spettanze l’attività lavorativa già prestata è stata veramente una pessima scelta ed indurre gli stessi ad accendere un contenzioso con il Comune di Mondragone, riteniamo sia stato ampiamente mortificante per quella parte politica che, in più occasioni, dice di essere sempre pronta a voler difendere tale categoria ma, noi sappiamo bene che tali amministratori in quanto a parole non li batte veramente nessuno”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico