Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Rifiuti, al via la “squadra decoro”

 MONDRAGONE. Nuove iniziative ed attività sono in fase di attuazione da parte dell’Assessorato all’Ambiente.

A breve sarà predisposta una ordinanza per disciplinare laraccolta dei cartoni e degli imballaggi per potenziare, ulteriormente, la raccoltadifferenziata cittadina. L’ordinanza prevedràche i cartoni dovranno esserepressati, legati e posti al di fuori degli esercizi commerciali nelle ore pomeridiane al fine di salvaguardare il decoro urbano e nello stesso tempo favorire la raccolta degli imballaggi. La previsione di orari di conferimento certi determinerà l’applicazionedi sanzioni in modo immediato per chiunque non ottemperi alle nuove disposizioni.
“Sono sicuro che troveremo la massima collaborazione da parte dei commercianti di Mondragone. – affermal’Assessore Mario Fusco– Il tema della raccolta differenziata non riguarda solo le faniglie ma anche gli operatori commerciali. La previsione di orari di conferimentonel primo pomeriggio ci consentirà di tenere la città pulita e di attuare una seria raccolta degli imballaggi. In questo modo potremo anche sanzionare rapidamente coloro che non rispetteranno l’ordinanza. Sempre in tema di decoro urbano abbiamo fatto richiesto al Consorzio Unico di attivare una squadra apposita che nei giorni didomenica curerà l’igiene urbana delle principali arterie urbane, provvedendo alla pulizia dei cestini, dei cassonetti e dei marciapiedi, così come avviene in ogni città degna di questo nome e questa sarà attiva dadomenica prossima. Mi piace evidenziare che questa è la prima volta in dieci anni che la domenica i cittadini potranno uscire con le proprie famiglie senza dover subire la visione di cassonetti stracolmi e sacchetti di rifiuti”.
Sempre sul versante della raccolta differenziata si registrano alcuni problemi con la raccolta multimateriale. La piattaforma che riceve il conferimento ha più volte evidenziato la presenza di carta e cartoni nonchè di materiali estranei alla multimateriale.
“Si rende necessario un maggior impegno da parte dei cittadini – prosegue l’assessore – a breve partirà una nuova campagna di sensibilizzazione affinché venga inserita nella busta azzurra esclusivamente il materiale consentito ovvero alluminio, tetrapack, plastica e banda stagnata. Non si deve assolutamente inserire la carta che può essere conferita negli appositi cassonetti bianchi che vengono svuotati come anche il vetro per il quale esistono, invece, i cassonetti verdi”.
In merito, poi, alla tematica della società in-house si registra la comunicazione da parte degli Uffici del Sottosegretario Bertolaso che il quesito inviato dal Comune di Mondragone è stato sottoposto all’attenzione della cosiddetta Missione Legale ovvero quella parte della strutturadi governo che si occupa solo ed esclusivamente delle questioni legali in materia di emergenza rifiuti.
“Questa comunicazione – conclude Fusco – evidenzia come le perplessità sollevate dal Comune di Mondragone siano fondate. Mi auguro che a breve vi sia un chiarimento definitivo sul tema che ci consenta di poter prenderele dovute decisioni in merito e partire, finalmente, con la raccolta differenziata integrale porta a porta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico