Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Opere pubbliche, Fi bacchetta l’amministrazione

 MONDRAGONE. “Ma l’Assessore ai lavori pubblici è capace di far controllare che le ditte che realizzano i lavori di predisposizione della rete cittadina del metano, dopo aver scavato le strade, come ad esempio la centralissima via Gen. Giardini, assicurino il ripristino reale dello stato dei luoghi?”.

Se lo chiede il coordinamento cittadino di Forza Italia. “Purtroppo, – continua una nota del coordinamento – a quanto pare, nessuno dell’amministrazione comunale si preoccupa di fare ciò ma, d’altro canto, neanche ci sembra giusto ed opportuno che la Città debba ancora attendere molto per vedere ultimati i consistenti lavori al campo sportivo in via Padule per i quali i precedenti amministratori, oltre alla costruzione di tribune ed altre opere complementari, previde e trovò le risorse economiche anche per la realizzazione di una pista di atletica con lo scopo di offrire ai nostri giovani la concreta possibilità di praticare lo sport in maniera sana e costruttiva.

La conclusione del rifacimento integrale della facciata esterna ed interna della Casa Comunale di viale Margherita, poi, si sta facendo attendere abbastanza, mentre pare quasi dimenticata l’ultimazione della nuova struttura sportiva prospiciente su via Vecchia Starza ed adiacente all’edificio scolastico ‘G. Rodari’ di via Duca degli Abruzzi, avente campo polivalente, spalti, spogliatoi che aspettano soltanto di essere terminati e messi a disposizione, in primis, della Scuola e, poi, dell’intera Città.

Quello che, invece, è stato pienamente dimenticato è il completamento dell’adiacente area archeologica della Starza che, oltre a qualche piccola rifinitura ed accorgimento, ha soltanto bisogno di manutenzione e di una gestione che possa favorire visite didattiche e passeggiate storiche in collaborazione con l’efficiente ufficio distaccato della Soprintendenza ai Beni Archeologici per ammirare, tra l’altro, un’antica fornace praticamente intatta.

Infine, riteniamo importante che l’attuale amministrazione comunale si assicuri che la realizzanda pista ciclabile sulle sponde del torrente Savone mantenga la finalità per cui, a suo tempo, nasceva, ovvero persegua il collegamento reale e non soltanto ideale fra la zona mare e via CastelVolturno, una delle ultime importanti arterie cittadine che, nel tempo, acquisirà sempre maggiore importanza grazie alla prossima realizzazione del nuovo palazzetto dello sport, già finanziato, che assicurerà un luogo adatto e sicuro dove poter svolgere la pratica sportiva a tutte le associazioni presenti sul territorio, nonché favorirà la nascita di realtà sportive pronte ad investire sul talento e sul potenziale dei nostri ragazzi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico