Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

La Befana è arrivata anche al Convento dei Passionisti

 MONDRAGONE. Alle 13 in punto di oggi, solennità dell’Epifania, ha bussato alla porta del convento ed entrata una simpatica persona vestita da Befana, per portare i regali ai quattro sacerdoti passionisti della comuntà di Mondragone.

I sacerdoti si erano allora allora messi a tavola per pranzare, dopo un’altra giornata di intesno lavoro apostolicosu tutto il territorio della provincia di Caserta. Simpatica e ben accetta l’iniziativa pensata da una persona che ha a cuore i religiosi, figli spirituali di San Paolo della Croce e che in questa circostanza ha voluto testimoniare la stima e l’apprezzamento verso i sacerdoti impegnati costantemente nella cura della parrocchia, all’Istituto Stella Maris di Mondragone, in varie chiese della città, nella scuola e nella predicazione itinerante. Padre Luigi Donati, padre Antonio Rungi, padre Sebastiano Cerrone e padre Giuseppe Polselli hanno gioito nel vedere per la prima volta in un convento una Befana tutta per loro. Poche ma significative cose che la Befana ha portato ai religiosi: la tradizionale calza e soprattutto una “bellissima croce da tavolo” che come ha detto la persona vestita da Befana “è punto di riferimento per l’attività apostolica e missionaria dei passionisti”. E a seguire anche un preciso invito: “Fate tesoro della Croce di Cristo per evangelizzare il territorio già segnato da tante croci e sofferenze”. Poi un ricordo speciale e il motivo della sua iniziativa. “Vengo dalla Franciaa nome di Victorine Le Dieu, di cui quest’anno ricorre il Bicentenario della nascita”. Victorine Le Dieu è la Fondatrice delle Suore di Gesù Redentore che a Mondragone hanno una casa religiosa, ora centro di accoglienza e spiritualità e che per oltre 50 anni è stato convitto, scuola e centro di accoglienza per minori in difficoltà. Chi sa che non sia stato proprio una Suora della Stella Maris a fare la Befana ai Passionisti? Il mistero rimane fitto. Ma la simpatica iniziativa ha suscitato gioia e ilarità anche nei pochi laici presenti in quel momento nel refettorio del convento. E’ proprio il caso di chiedersi: chi ha bussato al convento? E su Youtube eFacebookpubblicato il video amatoriale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico