Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Operai non in regola: sequestrato cantiere di una scuola materna

 RECALE. I carabinieri della stazione di Macerata Campania hanno sequestrato mercoledì mattina un cantiere edile situato in via Fermi, in località “Camposciello” di Recale, dove si sta costruendo una scuola materna.

Unitamente ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Caserta, i militari hanno controllato le tre ditte operanti sul cantiere. Per la prima ditta, di costruzioni, con sede legale a San Cipriano d’Aversa, è stata accertata la presenza di tre operai non i regola con la normativa sul lavoro e previdenziale, nonché riscontrate violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro in relazione alla mancanza di idonei dispositivi di protezione individuale, scale, a rischio di sbandamento per la loro altezza ovvero altre cause, se non assicurate alla parete o trattenute da altra persona e“mancanza di documentazione di uso, montaggio e smontaggio di ponteggio. Oltre ad elevare sanzioni amministrative per un totale di 9.516 euro, i carabinieri hanno sequestrato il cantiere nella zona in cui erano presenti le impalcature, disposto la sospensione dei lavori e deferito in stato di libertà il titolare della ditta. Per le altre due ditte, una nel ramo del legno e del settore elettrico, con sede legale a Giugliano, l’altra di San Cipriano di Aversa, sono state accertate violazioni in ordine alla mancata esibizione del registro di presenze con diffida di presentazione della documentazione alle competenti autorità.

Inoltre,durante la stessagiornata, a Portico di Caserta, durante un controllo ad una ditta specializzata nella lavorazione del materiale ferroso, con sede legale nella zona Pip, i militari hanno accertato la presenza di un operaio non in regola con la normativa sul lavoro e previdenziale, comminando sanzioni amministrative per un totale di 3.350 euro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico