Italia

La Spezia, operaio muore schiacciato dal muletto

 LA SPEZIA. Ancora una morte bianca al centro della cronaca quotidiana. Un uomo di 50 anni, Giuliano Fenelli, è morto schiacciato da un carrello che caricava i container nel porto della città di La Spezia.

E’ accaduto intorno alle 8, all’interno del Molo Garibaldi, dove opera l’azienda Spetter. L’operaio si trovava alle spalle di un grosso carrello quando è stato travolto e schiacciato. Immediato l’arrivo sul posto dei sanitari del 118 e dei vigili del fuoco, ma a nulla sono serviti i tentativi dei sanitari di strapparlo alla morte: l’uomo era già deceduto. Immediata la reazione dei sindacati che, attraverso il segretario provinciale della Cgil spezzina Lorenzo Cimino, hanno proclamato uno sciopero di 24 ore in tutti i porti italiani a partire dalla mezzanotte di domani: “Aspetteremo le verifiche, per capire. Resta il fatto che continuiamo a pagare un prezzo altissimo, che si continua a morire sul lavoro, e che questa strage va fermata”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico