Italia

Foggia, 51enne freddata a colpi di pistola: fermato ex marito

FOGGIA. Una donna di 51 anni, Mariangela Catalano, èstata uccisa questa mattina a Foggia con un colpo di fucile al volto mentre si trovava a bordo della sua auto, in via Natola, alla periferia della città.

A scoprire il cadavere è stato un passante che aveva notato la donna priva di sensi nella sua Toyota Yaris, forse pensava ad un malore ed ha avvisato il 118. Immediato l’arrivo dei sanitari che però si sono subito accorti delle numerose ferite d’arma da fuoco. La polizia ha subito fermatol’ex marito della donna, Vito Consoli, portatore di handicap, 52 anni di origini siciliane, bloccato mentre era al volante della sua automobile sulla strada che collega Foggia a Troia. L’uomo le aveva recentemente inviato un sms col telefonino nel quale erano contenute minacce. Secondo le ricostruzioni finora operate,l’uomoavrebbepedinato la moglie in auto e, dopo averla affiancata a un semaforo in via Natola, a Foggia, l’avrebbe sparata. Poi è scappato, fino a quando i poliziotti, intercettandolo telefonicamente e tranquillizzandolo, lo hanno bloccato sulla strada per Troia. Durante il colloquio telefonico l’uomo avrebbe detto di volersi suicidare ma i poliziotti sono riusciti a calmarlo, facendogli credere che l’ex moglie era ancora viva. Consoli, dopo la separazione dalla moglie, era tornato in Sicilia, a Catania, da dove si era allontanato nei giorni scorsi. Alla base della loro separazione sembra ci fosse il vizio dell’uomo di giocare ai videopoker.Le indagini sono affidate al pm di turno del tribunale di Foggia Alessandra Fini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico