Italia

Chieti, ucciso giovane barista

carabinieriCHIETI. Il corpo agonizzante di un giovane 27enne è stato trovato dal padre stamattina con una profonda ferita alla testa. È successo nel comune di Atessa, in provincia di Chieti.

Il giovane Angelo Marcucci, questo il nome del ragazzo, era al posto del passeggero nella sua Fiat 500, parcheggiata sotto casa. All’arrivo del padre, intorno alle 8.30 circa, il ragazzo respirava ancora, inutile però è stata la corsa all’ospedale, dove è morto poco dopo.

Secondo una prima ricostruzione da parte degli inquirenti, il giovane, che gestiva un bar nel centro del paese assieme al fratello, sarebbe stato aggredito durante la notte nei pressi di un supermercato, a circa 70 metri dalla sua abitazione, e sarebbe poi stato trasportato nella sua macchina. I carabinieri, infatti, hanno trovato delle macchie di sangue per terra. Disposta l’autopsia da parte del procuratore di Lanciano, Tullio Moffa. Da una prima ispezione cadaverica è stata rilevata una ferita di 16 centimetri alla testa, con lesione della scatola cranica.

Alla base dell’omicidio potrebbe esserci un litigio. Stando ad alcune testimonianze, Marcucci avrebbe avuto un diverbio con un giovane poco prima della chiusura del locale. Poi si sarebbe recato con un amico in discoteca, facendo ritorno a casa poco dopo le 5. L’amico è stato già interrogato dai militari, ma non ha saputo fornire particolari. A scoprire il cadavere è stata la madre che, affacciandosi alla finestra di casa, ha notato il corpo del figlio seduto sul lato passeggero dell’auto, accanto al posto di guida. Ora i carabinieri sono sulle tracce del giovane con cui Marcucci avrebbe litigato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico