Italia

Ascoli Piceno, coniugi trovati senza vita: forse omicidio-suicidio

Roccafluvione (panoramica da www.mobotix.com)ASCOLI PICENO. Una tragedia familiare si è consumata a Roccafluvione, in provincia di Ascoli Piceno. Due coniugi sono stati trovati senza vita nella loro abitazione.

Gabriele Reggimenti

, 65 anni, operaio in pensione, era impiccato nel bagno mentre la moglie, Gerda Jepp, 60 anni, di origini tedesche, era senza vita in camera da letto. A scoprire l’agghiacciante scenario il figlio Marco, 24 anni, ma solo la mattina seguente, in quanto il giovane ha riferito di essere rientrato ieri sera a casa, un appartamento al terzo piano di una palazzina di via Montale, intorno alle 00.30, andando subito in camera sua, quindi non accorgendosi di nulla. Il padre era impiccato con un filo elettrico appeso ai tubi dello scaldabagno. Dalla prima ricostruzione degli inquirenti, sembrerebbe che sul corpo della donna ci siano ferite provocate da un corpo contundente. Ciò farebbe pensare ad un caso di omicidio-suicidio. Sul posto i carabinieri di Ascoli Piceno che sono impegnati ad accertare l’esatta dinamica dei fatti. A stabilire i tempi del duplice decesso sarà l’autopsia, che dovrebbe essere effettuata domani sui due cadaveri. La coppia aveva anche un altro figlio più grande di Marco, che lavora in Germania. Almeno all’apparenza i due sembravano non avessero particolari problemi, anche se il marito si sarebbe lamentato in qualche occasione con i vicini perché non riusciva ad arrivare a fine mese con la sua pensione e quella della moglie, alla quale era stata riconosciuta un’invalidità diabetica.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico