Home

Kakà, oggi arriva il padre-procuratore. Il Milan su Ribery

KakàKakà potrebbe lasciare Milano per approdare alla corte del Manchester City ma non è ancora detta l’ultima parola poiché c’è da attendere le sorti dell’incontro di staseracon i dirigenti del Milan.

“Credo che sarò costretto a cedere Kakà per evitare una rottura degli equilibri all’interno dello spogliatoio”, così il patron Silvio Berlusconi si è pronunciato sulla questione Kakà. L’ex pallone d’oro ha sempreaffermato di voler restare al Milan e di voler “invecchiare a Milano” ma di fronte all’offerta di 150 milioni di euro del Manchester City,tutta la fermezza del brasiliano è stata messa in discussione. E se a dirlo è lo stesso patron rossonero allora sicuramente c’è un qualcosa di più rispetto alle solite offerte senza pretese che sono arrivate a Milano da squadre del calibro di Real Madrid e Chelsea.

Stasera il padre procuratore del brasiliano e la dirigenza capitanata da Galliani si incontreranno in via Turati per cercare di trovare un accordo affinché Kakà non parta dalla Milano rossonera. In questi giorni si è parlato tanto della volontà del giocatore di ottenere un aumento dello stipendio che per molti è la vera causa dell’infelicità dell’attaccante, forse non proprio entusiasta di andare in Inghilterra. Il Manchester City, in classifica, versa in una posizione drammatica. Tuttavia, sembra che a convincere Kakà a lasciare Milano sia stato il presidente arabo della squadra britannica, il quale avrebbe illustrato al brasiliano i progetti per il futuro, progetti che lo avrebbero affascinato tanto da fargli considerare l’ipotesi di partire, di lasciare una società che in tutti questi anni gli ha regalato tanti successi come il pallone d’oro,le due Champions e il Mondiale per club.

I tifosi rossoneri, da parte loro, stanno contestando la società, nell’ultima partita di campionato giocata contro la Fiorentina hanno esposto tanti striscioni d’amore nei confronti di Kakà ma i saluti a fine gara del giocatore nei confronti dei suoi compagni di squadra forse sono la prova più chiara del suo addio.

Intanto, oltre chead eventuali cessioni, il Milan penserebbe anche agli acquisti. 35 milioni di euro più il trasferimento definitivo di Massimo Oddo al Bayern: questa l’offerta che il club rossonero avrebbe fatto alla società di Monaco di Baviera per assicurarsi Franck Ribery, 25 anni, uno degli uomini guida dell’attacco della nazionale francese.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico