Gricignano

Prostituzione, fioccano multe per i “clienti”

 GRICIGNANO. Sono numerose le sanzioni inflitte dalla polizia municipale e dai carabinieri dall’entrata in vigore dell’ordinanza firmata dal sindaco Andrea Lettieri in materia di contrasto al fenomeno della prostituzione.

Il provvedimento del primo cittadino, ai sensi del decreto emanato lo scorso 5 agosto dal ministro dell’Interno, considerato che in alcune zone la prostituzione viene esercitata direttamente sulla strada, in particolare nell’area industriale, vieta a chiunque di contrattare prestazioni sessuali a pagamento oppure intrattenersi, anche solo per chiedere informazioni, con persone che esercitano l’attività di meretricio su strada o che per atteggiamento, per abbigliamento e modalità comportamentali manifestano l’intenzione di esercitare l’attività consistente in prestazioni sessuali. Se l’interessato è conducente del veicolo la violazione si concretizza anche con la semplice fermata al fine di contattare il soggetto dedito alla prostituzione. Consentire la salita sul veicolo di uno o più soggetti dediti alla prostituzione costituisce forma palese di avvenuta violazione dell’ordinanza.

Fermo restando l’applicazione delle sanzioni penali ed amministrative previste da leggi e regolamenti, la violazione delle disposizioni contenute nell’ordinanza, comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria che va da un minimo di 51,64 euro ad un massimo di 516,45.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico